Gibson SG-heese cake Cherry Red with Nut-Neck

cheesecake_diavoletto_sg_contest

Dunque…inventare una ricetta legata alle gibson…mica semplice….
Vediamo…
Gibson…
Chitarre americane (la C maiuscola non è un caso)…
e quando si pensa agli USA quali sono i piatti che vengono subito in mente? Hamburger, patatine, carne?…..
ma i dolci?
…Cheesecake…e allora ecco la mia Gibson-Ricetta: la Gibson SG-heese Cake Cherry Red with Nut- Neck!!!!

La torta è composta essenzialmente da due parti:
Corpo: cheese cake classica con copertura di gelatina di ciliegia
Manico: cheese cake alla nutella con copertura di crema di panna e nutella

Allora, rimbocchiamoci le maniche e cominciamo con l’elenco degli

ingredienti:

Body

Amido di Mais: 40gr
Succo di 1 limone
Uova intere: 4
Tuorli d’uovo: 2
Zucchero: 200gr
Vanillina: 2 bustine
Philadelphia: 1200gr
Panna fresca: 200ml
Zucchero di Canna: 4 cucchiai
Burro: 300gr
Biscotti Digestive: 500gr
Gelatina alla ciliegia
Sciroppo di Ciliegie: 300ml
Colla di pesce: 24gr

Manico

Philadelphia: 400gr
Ricotta Fresca: 100gr
Nutella: 150gr
Cioccolato Fondente: 100gr
Burro: 100gr
Biscotti Digestive: 300gr
Uova: 3
Vanillina: 1 bustina
Zucchero a velo: 100gr
1 pizzico di sale
Crema Nutella Panna
Nutella: 250gr
Panna Fresca: 250m

Le quantità sopra indicate si riferiscono alla preparazione di due torte, una torta rettangolare (32cm x22 cm) per il corpo e una rotonda (diametro 23 cm) per il manico…perché rotonda per il manico?…beh…avevo solo quella in casa…quando le taglieremo per ricavare la forma tipica della Gibson SG rimarranno molti “sfridi” di lavorazione….ma vi assicuro che rimarranno per veramente poco tempo!

Body

Cominciamo a preparare la base della cheesecake (chissà perché poi nelle ricette si parla sempre in prima persona plurale…boh…io mi adeguo).
Frulliamo in un mixer i biscotti (il risultato finale deve essere una polvere molto fine). Aggiungiamo i cucchiai di zucchero di canna. Aggiungiamo il burro fuso e mescoliamo bene in modo da amalgamare bene l’impasto.

Ungiamo la teglia rettangolare con burro e rivestiamo l’interno con della carta forno (in modo da rendere più semplice le operazioni di estrazione della torta una volta pronta).
Distribuiamo uniformemente l’impasto appena creato nella teglia e sui bordi e pressiamo bene con un cucchiaio.

Mettiamo la teglia in frigorifero per circa un’ora. Nel frattempo prepariamo la crema.
Prendiamo una ciotola capiente e versiamo zucchero, uova intere e tuorli. Mescoliamo il tutto con uno sbattitore elettrico (decisamente meglio della frusta a mano: più sbattimento per lui e meno per noi ;-) ).
Aggiungiamo vanillina e Philadelphia.

Continuiamo a mescolare con lo sbattitore elettrico fino ad ottenere un composto cremoso.

Aggiungiamo il succo di limone, l’amido di mais e la panna fresca e continuiamo a sbattere.
Infine versiamo la crema all’interno della base che abbiamo creato che si sarà indurita e compattata grazie all’ora passata in frigorifero.

Mettiamo la teglia in forno e lasciamo cuocere per 30 minuti a 180 gradi e per altro 30 minuti a 160 gradi.
Ed ecco la torta a valle della cottura!

Mentre la torta cuoce prepariamo la gelatina di ciliegia: scaldiamo in un pentolino lo sciroppo di ciliegia (quello che di solito si usa per le granite) con la colla di pesce.

Quando la colla si sarà sciolta totalmente lasciamo raffreddare e poi versiamo il composto sulla torta.

Prima di passare alla fase successiva di lavorazione del Body, dobbiamo lasciare la torta in frigorifero per almeno 6 ore (in questo modo la torta si compatterà e le operazioni di taglio che ci aspettano saranno più semplici).

Manico

La preparazione del manico è molto simile a quella del body (stiamo parlando sempre di cheese cake).
Tritiamo i biscotti e uniamoli al burro fino ad avere il solito composto. Al posto dello zucchero di canna suggerisco di mettere un po’ di nutella.
Ungiamo la tortiera rotonda con del burro e rivestiamola con della carta da forno, dopodiché versiamo il composto nella tortiera e pressiamo bene il fondo e i bordi con un cucchiaio. Mettiamo la tortiera in frigorifero per un’ora.
Sciogliamo cioccolato fondente e nutella insieme.
Montiamo gli albumi con il sale.
In una terrina a parte sbattiamo tuorli zucchero e vanillina. Aggiungiamo ricotta e Philadelphia e il cioccolato fuso. Continuiamo a montare fino ad ottenere un composto lucido.

Aggiungiamo gli albumi montati e mescoliamo con un cucchiaio.

Versiamo il composto ottenuto all’interno della base e mettiamo in forno. Dopo 50 minuti a 170 gradi possiamo sfornare la torta.

Mentre la torta cuoce prepariamo la copertura scaldando panna e nutella in un pentolino.
Continuiamo a mescolare a fuoco lento fino ad ottenere una crema liscia di colore uniforme.

Lasciamo raffreddare la crema mettendola in frigorifero per un paio d’ore in modo da lasciarla rassodare.

Infine versiamola sulla torta e mettiamo il tutto in frigorifero per almeno 6 ore.
Composizione Finale
Passate le 6 ore in frigorifero, possiamo “ritagliare” le torte per creare la mitica Diavoletto.
Per prima cosa togliamo le torte dalle tortiere.
Per ricavare la forma corretta ho stampato una foto della SG. Ho ricalcato il profilo del body e del manico su della carta forno e l’ho ritagliata.
Dopo ave appoggiato la sagoma sulla torta, ho ricoperto il tutto con dello zucchero a velo e ho rimosso la sagoma. Ecco il risultato:

Ripetiamo la stessa operazione per il manico (io ho diviso il manico in tre parti: paletta + 2 segmenti).
Un consiglio: fate questa operazione il più in fretta possibile. Le coperture (sia la gelatina di ciliegia che la crema di nutella) sono molto appiccicose e aspettare troppo tempo renderebbe difficile togliere le sagome di carta.
A questo punto tagliamo le torte con un coltello affilato seguendo i bordi delle immagini.
Avviciniamo i vari pezzi di torta in modo da ottenere la forma della chitarra.

E ora le decorazioni finali.
Qui ci vuole un po’ di fantasia.
Io ho utilizzato:
Volumi e toni mirtilli
Humbucker, ponte cialda per dolci ritagliata (più strati sovrapposti per avere l’effetto rilievo…ma volendo si può usare del cioccolato)
Battipenna cialda per dolci ritagliata
Scritta Gibson cialda per dolci ritagliata
Tasti penna per decorazione dolci (ho usato il colore bianco)

Ed ecco il risultato finale.

A questo punto non resta che assaggiarla. Io sono di parte, quindi non dirò che è buona…dico soltanto che tra amici e colleghi…beh la torta è durata a mala pena un giorno!!!!

Gibson SG-heese cake Cherry Red with Nut-Neck

Mr.Nice Guy

dannatamente bello, dannatamente intelligente, praticamente perfetto.


Caricando...