Tartare di Salmone alla Kiss

tartare_salmone_kiss (1)

In questa ricetta veloce della Tartare di Salmone ho cercato di adattare la mia esperienza nella cucina giapponese al gusto europeo rimodellandone il sapore ma cercando di mantenere intatto quel gusto tipico delle cucina del sol levante dato dall’uso dello zenzero, del mirin e del wasabi.

Piccolo accorgimento per rendere la vostra crudite sicura al 100%.
Una volta comprato fresco nel vostro negozio di fiducia, congelate per 24 ore il filetto di salmone.

Una volta decongelato non avrà perso le proprietà organolettiche ma sarà a norma di legge ;)
Se invece lo comprate decongelato potete prepararlo subito ma mi raccomando non ri-congelatelo perchè si spappolerebbe…

La Tartare di Salmone, una delle mie Ricette Veloci preferite, la dedico ai Kiss che dalle maschere Kabuki, tipicamente giapponesi hanno preso ispirazione per i loro trucchi di scena.

Ingredienti:

600 gr.di filetto di salmone
Radice di zenzero
Olio di oliva extra vergine
Olio di sesamo
Semi di sesamo
Wasabi
Salsa di soia
Erba cipollina
Cipollotto
Mirin ( aceto di riso

Preparazione:
Per preparare questa Tartare di Salmone per prima cosa levate la pelle al filetto e controllate che non ci siano lische ( generalmente nel filetto non ce ne sono quante nei tranci ma è possibile trovarne qualcuna che comunque è visibile e facile da togliere anche con le mani).
Tagliate i vostri filetti a dadini di circa un cm e metteteli coperti nel frigo.
Preparate la marinata con due cucchiai di olio extra vergine di oliva, due cucchiai di salsa di soia, uno di mirin.
Aggiungete un cucchiaino di olio di sesamo e mezzo cucchiaino di wasabi e mischiate il tutto.
Tagliate a rondelle il cipollotto dalla parte del gambo scartando la parte bianca ( facilmente riutilizzabile in altre ricette)
Sminuzzate un pochino di erba cipollina
Grattugiate un pezzetto di radice di zenzero ( personalmente preferisco lo zenzero in salamoia che ormai si trova in quasi tutti i supermercati negli scomparti dedicati ai cibi etnici)
Permettete un consiglio ..se userete la radice, grattugiatela tutta e mettetela nel freezer e alla prima occasione aggiungetela al soffritto .. Poi mi direte ;)
A questo punto tirate fuori dal frigo il vostro salmone, irroratelo con la marinata e dopo averl mischiato,finite il piatto con un pochino di cipollotto, erba cipollina e una spolverata di semi di sesamo e per “italianizzarlo” ulteriormente affiancateci un prosecco del trevigiano, sedetevi comodi e fate godere la papilla

se vi è piaciuta questa tartare di salmone provate anche la Ceviche di Orata alla Brujeira
oppure la Tartare-di-branzino-con-salsa-di-melone

tartare di salmone alla kiss

Andrea Bariselli

Musicista, Produttore, Manager di artisti, Editore musicale, Marito, Giocatore professionista di Fifa, Portiere il giovedì sera ma sopratutto REAL ROCKchef! Cura la rubrica RicetteRock su Panorama.it


Caricando...