Pollo Curry e Limone alla Orphaned Land

Pollo alla Orphaned

Devo dire la verita’, io amo tantissimo le spezie e oggi vi propongo una ricetta spettacolare: il pollo curry e limone. Questa ricetta con tratti orientali è un’ esplosione di sapori , il profumo intenso del curry, della cipolla e del limone  la fanno da padrone.

Quando preparerete il piatto la vostra casa sara’ immersa da questi odori che vi catapulteranno nei vicoli di citta orientali dove ad ogni angolo sono presenti in bella mostra tutti i tipi di spezie con colori sgargianti e odori indimenticabili.

Il curry è una miscela di spezie che comprendono pepe nero, cumino, coriandolo, cannella e curcuma, ma esistono diverse varianti in base al luogo d’ origine dove viene prodotto.

Il gruppo che mi porta alla mente questa ricetta veloce del pollo curry e limone, è quello degli Orpahned Land, band che fonde sonorità doom e death metal alle tradizioni e musiche  medio orientali, definendo cosi il genere proposto ovvero l’ Oriental Metal.

Non sono molti quelli che propongo questo tipo di musica e forse poco conosciuti, ma penso che siano una nuova e fresca realta’  in un panorama metal e rock piena di gruppi copia e incolla.

Quindi anche se avete un po’ di scetticismo vi consiglio vivamente di ascoltarli … ne rimarrete sorpresi!

Ingredienti per 2 persone:

300 gr. Petto di pollo
½  cipolla tritata
2 cucchiai di curry in polvere
25 gr. Mandorle a scaglie
1 limone spremuto
1 vasetto di yogurt bianco naturale
olio d’ oliva qb
200 gr. riso basmati cotto

Preparazione:

Tagliare il pollo a pezzetti di media grandezza.

Scaldare l’olio in padella , far soffriggere la cipolla tritata poi versare il curry e far dorare per qualche minuto.

Aggiungere il pollo e farlo rosolare , unire il succo di limone e lasciarlo evaporare.

Infine  versare lo yogurt amalgamandolo al resto degli ingredienti .

Servire ben caldo con aggiunta di scaglie di mandorle  accompagnato con riso basmati.

BUON APPETITO……………

Il vino consigliato da Vania Valentini

Grande aromaticità per il pollo curry e limone, dove il Curry la fa da padrone. Un piatto anche sapido e speziato, che richiede quindi un vino dalla grande morbidezza e aromaticità. Un ottimo Traminer aromatico, per esempio.
Un vino dalla veste cristallina, giallo paglierino intenso tendente al dorato. Profumo intensamente aromatico e speziato, fruttato e floreale, ricorda la rosa, il tiglio, la pesca gialla. Al palato è caldo, morbido e asciutto, dal retrogusto leggermente amarognolo, caratteristico del vino. Servire preferibilmente a 10-12 °C.

pollo curry e limone

Gianpiero Giovanardi

Emiliano DOC, professione chef, metallaro e batterista nel (poco) tempo libero amante dei film horror e delle arti marziali. Sposato, sempre pronto a mettersi in gioco.. Il mio motto? LONG LIVE ROCK AND ROLL!!!!! m/


Caricando...