Friarielli e Bufala alla Ape-Escape

Friarelli e bufala_ape_escape

Friarielli e Bufala avvolti in Chapati alla Ape-Escape.
Ricetta, versatile e VELOCE!
Gli ingredienti base sono di origine Campana.
FRIARIELLI (o puparuoli friarielli) , peperone dolce e dalla forma allungata e la MOZZARELLA DI BUFALA , altro noto e diffuso ingrediente Campano; Il tutto è avvolto da un delicato strato di Pane Indiano semi morbido, simile alla Piadina Romagnola, ma più LEGGERO e FACILE da preparare: il CHAPATI.
Ricetta con prevalenza di prodotti tipici Campani che accosterei a una rock- band emergente:
APE-ESCAPE triade di Nocera (SA), attualmente protagonisti della 7° edizione del programma musicale “X-FACTOR”; Il pubblico e la giuria, in merito alle loro qualità ha grandi aspettative, vedremo se sapranno deliziarci quanto questa squisita pietanza, BUONISSIMA e FACILISSIMA da preparare.

friarielli e bufala_ape-escape

Ingredienti:

250 gr Farina 0 
Acqua q.b.
Olio EVO (opzionale)
10 Friarielli o peperoni verdi allungati
Aglio
Sale
200 gr mozzarella di Bufala Campana D.O.P.

Preparazione:

Iniziamo con la preparazione del Chapati:
Disporre a fontana la farina, versarci L’olio a filo e impastare con le mani, aggiungendo l’acqua a temperatura ambiente. Continuare ad impastare fino ad ottenere una palla liscia, solida e malleabile, coprire e lasciar riposare una mezz’ora;
mentre l’impasto riposa, lavate e tagliate a tocchetti i Friarielli e soffriggeteli in una casseruola con uno spicchio di aglio e un filo d’olio EVO per una 10 di minuti.
Tagliate a cubetti la mozzarella di bufala.
A questo punto, con l’impasto di prima, formare delle palline, stenderle e in una padella grande, (precedentemente scaldata ) e cucinare il chapati, uno ad uno, rigirandolo più e più volte finchè non inizierà a dorarsi.
Una volta pronti, farciteli con friarielli, mozzarella di bufala, un filo di Olio EVO e una spruzzata di peperocino e…
il gioco è fatto! Gustateveli!

Il Vino consigliato da Vania Valentini:

Qui sarebbe perfetto un ottimo FIANO di Avellino, come quello di Terredora. Le caratteristiche note di affumicato e salmastro, e le note di pietra e fumine di zolfo lo rendono perfetto in abbinamento con questo piatto dalle note leggermente aromatiche e dal gusto pieno. Di colore giallo paglierino intenso, ha eleganti e complessi profumi di frutti maturi: pera, albicocca, agrumi ma anche nocciola tostata, acacia, biancospino e miele. Al palato presenta grande persistenza aromatica, bellissima acidità e il corpo è pieno, morbido ed equilibrato.
Temperatura di servizio: Servire a 10-12°C.

friarielli e bufala_ape escape

Claudia Scaffidi

Studentessa di infermieristica presso universita' di medicina e chirurgia di padova, volontaria per un associazione culturale locale che organizza eventi musicali, cineforum, corsi di fotografia e collaboratrice a svariati festival musicali, appassionata di buona musica e cucina. Gestisco un mio progetto personale di musica, cucina e disegno dove pubblico ricette e organizzo incontri culinari musicali con band emergenti e non. Seguitemi su:https://www.facebook.com/closartroom


Caricando...