Coniglio al Ginepro alla Donnie Darko

Coniglio al Ginepro alla Donnie Darko

Chi non ricorda il grosso coniglio protagonista di “Donnie Darko“?
Beh, personalmente mi ha aveva particolarmente colpito e, se da una parte mi viene difficile cucinarne uno pensando a Bianconiglio di “Alice Nel Paese Delle Meraviglie”, mi viene invece benissimo pensando a quello di cui sopra, quindi pochi rimorsi e mettiamolo in pentola con delle bacche profumate che ne esaltano il sapore, con tanti saluti al buon vecchio Frank the Bunny, ora trasformatosi in Coniglio al Ginepro.

Ingredienti per 4 persone:

4 cosce di coniglio
2 scalogni tritati
2 spicchi d’aglio interi (sbucciati e privati dell’anima)
1 bicchiere di vino bianco
Mezzo bicchiere di brodo vegetale (preferibilmente non fatto con il dado)
30 gr. di burro
30 ml. di olio extra-vergine di oliva
Farina
Una trentina di bacche di ginepro
4 cucchiai di prezzemolo fresco tritato
Sale, pepe

 

Preparazione:

Lavare le cosce di coniglio e asciugarle accuratamente, poi infarinarle;

Versare l’olio E il burro in una padella e scaldare;

Aggiungere l’aglio e lo scalogno tritato e lasciar soffriggere per due minuti;

Adagiarvi le cosce di coniglio e rigirarle da tutti i lati in modo da rosolarle uniformemente;

Bagnare con il vino e lasciar sfumare, poi aggiungere sale, pepe e bacche di ginepro e coprire;

Lasciar cuocere coperto per circa mezz’ora, controllando di tanto in tanto che il fondo non bruci;

All’occorrenza aggiungere un po’ di brodo;

A cottura quasi ultimata aggiungere il prezzemolo;

Servire irrorando le cosce con il fondo di cottura e le bacche.

Coniglio al Ginepro alla Donnie Darko

Coniglio al Ginepro alla Donnie Darko

Vittoria Fitz Williams

Mamma, psicopatica, Rocky Balboa-dipendente, chef e chef pâtissier per il mio diletto e per il piacere di chi assaggia le mie creazioni, adoro la classica, l’hard&heavy e Tiziano Ferro. Ah, dimenticavo… di lavoro faccio il chimico.


Caricando...