Salmone teriyaki alla Leftover Salmon

Salmone teriyaki alla Leftover Salmon

Una volta tanto, contrariamente a ciò che faccio di solito, vi propongo una ricetta veloce come si conviene ai piatti cotti nel wok: questa volta tocca al salmone che, sappiatelo, farà un po’ di fumo, quindi lasciate le finestre aperte e mettete la cappa a manetta.

Sconsiglio di usare del “salmone avanzato” per questo piatto: limitatevi ad ascoltare il loro mix di bluegrass, rock e cajun mentre lo preparate, piuttosto…

Ingredienti per quattro persone:

600 gr. di filetto di salmone
400 gr. di riso basmati
400 gr. di porri
3 cucchiai di salsa di soia dolce
3 cucchiai di ketchup
2 cucchiai di semi di sesamo
1 peperoncino piccante
1 cucchiaio di zucchero di canna
1 cucchiaio di aceto di riso
2 spicchi d’aglio
Olio di arachidi

 

Procedimento:

– Mettere a bollire una pentola d’acqua leggermente salata (meno di quanto la salate di solito) per il riso;

Tagliate il salmone a fette spesse 3 mm, scartando la pelle, e mettetele in un contenitore di vetro o ceramica;

– Mischiate salsa di soia, ketchup, aceto di riso, semi di sesamo, zucchero, aglio schiacciato e peperoncino a fettine sottili;

– Versate il composto sul salmone, mischiate bene e lasciate a riposare in frigorifero per 30′;

– Versate il riso nell’acqua bollente;

– Tagliate i porri a fettine sottili e versateli nel wok dove avete fatto scaldare, a fiamma molto alta, tre cucchiai di olio;

– Mischiateli velocemente fino a farli appassire e salate poco;

– Scolate il riso e mettetelo nei piatti caldi;

– Versateci sopra i porri;

– Scaldare, ancora a fiamma molto alta, tre cucchiai di olio nel wok e versarci il salmone;

Mischiare velocemente per un paio di minuti;

– Versare sul riso con i porri e servire.

 

Salmone teriyaki alla Leftover Salmon

Salmone teriyaki alla Leftover Salmon

Enrico Salvini

Metallaro, papà casalingo 24/7, motociclista (momentaneamente appiedato, ma con tre cassonetti a due ruote fuori uso in garage), amante di viaggi, serials, film, comics e tavole originali. Cinque anni di istituto alberghiero buttati giù per lo scarico, ma difficilmente ricevo rifiuti quando invito amici a cena. Se portassi simboli religiosi addosso, alla catenina ci sarebbe appeso un hamburger, medium-rare. Curo la rubrica RicetteRock su Panorama.it


Caricando...