Riso venere con pollo croccante alla Foo Fighters

riso venere con pollo croccate

Riso venere con pollo croccante alla Foo Fighters

Ascolto consigliato: “Something from nothing” by Foo Fighters

Tornano in Italia per due date e i biglietti sono andati sold out in otto minuti.
Una band, quella dei Foo Fighters che non ha più bisogno di presentazioni, che è sempre più coerente con se stessa.
Le sonorità crescono e maturano così come i membri che la compongono, tutti favolosi musicisti.
Per loro un piatto facile e veloce ma strutturato, speziato e delicato allo stesso tempo, magari da gustare proprio prima del concerto.

Riso venere con pollo croccante alla Foo Fighters

Ingredienti per 4 persone:

350 gr di riso venere nero
2 avocado maturi
600gr di petto di pollo
2 cucchiai di paprica piccante
2 lime
5 cucchiai di olio
Sale e pepe qb

Procedimento:

Tagliate il pollo in bocconcini e mettetelo su un sacchetto da freezer.
Condite con due cucchiai di olio, sale e tutta la paprica.
Chiudete e mettete in frigo a marinare.
Intanto mettete a cuocere il riso in abbondante acqua bollente e salata.
Se lo avete preso al supermercato ci vorranno circa 15 minuti.
Se lo avete preso dal civaiolo ci vorranno circa 45 minuti.
Seguite le indicazioni riportate sulla confezione e assaggiate per essere sicuri.
Il riso nero deve rimanere al dente, quindi appena è pronto scolatelo e mettetelo su una terrina.
Condite con un cucchiaio di olio.
Tirate fuori dal frigo il pollo e preparate una padella antiaderente capiente.
Fatela scaldare a fuoco alto e metteteci il pollo con tutta la marinatura.
Cuocete a fuoco molto alto per circa 10-12 minuti, rigiratelo spesso.
Deve essere croccante, perdere tutti i succhi e diventare di un bel colore rosato.
Terminate la cottura con un po’ di succo di lime e salate se serve.
Prendete l’avocado e sbucciatelo, tagliatelo a fette e preparate delle ciotole con il riso.
In ciascuna adagiate un po’ di pollo da una parte e dall’altra le fette di avocado condite con olio, sale pepe abbondante e succo di lime.
Rifinite il piatto con della scorza di lime grattugiata.
Volendo potete mettere tutto su un bel piatto da portata e lasciare che ciascuno si serva.
Tenete a disposizione pepe e lime per chi volesse aggiungerne e qualche fetta di peperoncino per i più temerari.

Tania Gallus

Food writer, musicalmente curiosa, rock fashion victim, aperta a nuove esperienze culinarie e fondamentalmente pazza. Amante della musica rock soprattutto se accompagnata da qualcosa che sfrigola sui fornelli, proprio come un vecchio vinile sfrigola sul piatto. Cura la rubrica La Cucina in Vinile.


Caricando...