Quinoa con verdure del passaggio alla Iron Maiden

IMG_9394

Quinoa con verdure del passaggio alla Iron Maiden

Ascolto consigliato: “Speed of Light” by Iron Maiden

Iniziamo a parlare della ricetta.
La quinoa è un cereale con un alto contenuto di proteine, ferro, e vitamine.
Ideale per chi segue una dieta vegetariana, per chi è intollerante al glutine o chi semplicemente vuole mangiare un primo piatto un po’ diverso, gustoso e divertente.
In questo caso è con verdure del passaggio, cioè con verdure stagionali che si trovano passando dall’estate all’autunno.
Magari si trovano ancora i peperoni ma è già tempo di fagiolini e porri.
Insomma metteteci dentro quello che trovate secondo le vostre preferenze.
Ingredienti che non possono mancare sono lo zenzero e il peperoncino.
Per questo ho scelto i fantastici e storici Iron Maiden, sono stati una delle prime band metal che ho ascoltato da adolescente, segnando il passaggio dall’età in cui sei ancora bambina all’età in cui ti senti grande e arrabbiata con il mondo.
Con il loro ultimo album, The Book Of Souls, anche loro hanno fatto un bel passaggio.
Sono tornati dopo la malattia di Bruce Dickinson, pieni di energia e con questo doppio album tutto inciso in studio.
Inutile dire che nel giro di una settimana erano in vetta alle classifiche.
Non si stancano mai, pronti per un nuovo tour, appena la salute del loro favoloso front man lo permetterà.
Noi ci intratteniamo intanto con un po’ di cibo sano e della buona musica.

Quinoa con verdure del passaggio alla Iron Maiden

Ingredienti per 4 persone:

300gr di quinoa
1 cavolfiore piccolo
300gr di fagiolini freschi
1 porro grande
2 carote
1 radice di zenzero
1 peperoncino
2 cucchiai di olio
2 cucchiai di salsa di soia
Sale e pepe qb

Procedimento:

La cosa più importante da fare è lavare bene la quinoa.
Se non lo fate rimarrà piuttosto amara a causa del suo rivestimento.
Quindi mettetela su un colino a maglie fitte e lavatela bene sotto l’acqua fino a che non sarà limpida.
Preparate il doppio dell’acqua bollente in una pentola, salate leggermente e tuffateci la quinoa.
Cuoce in circa 15-20 minuti.
Deve essere morbida e quasi trasparente.
Scolatela per bene e mettetela su una ciotola.
Lavate e mondate le verdure, tagliate a fette il cavolfiore e le carote.
Tagliate prima a metà e poi in diagonale il porro.
Grattugiate la radice di zenzero e affettate il peperoncino.
In una wok o su una padella anti aderente capiente mettete l’olio, il porro, lo zenzero e il peperoncino.
Mettete sul fuoco e fate rosolare qualche minuto.
Aggiungete le altre verdure, saltate per bene e aggiungete un po’ di acqua, la preparazione dovrà essere sempre un po’ morbida.
Fate cuocere a fuoco basso per circa 20 minuti, le verdure devono essere morbide, i fagiolini un po’ croccanti.
Aggiungete la salsa di soia e mescolate per bene, se occorre aggiungete anche un po’ di sale.
Unite la quinoa e fate saltare per 5 minuti a fuoco vivace, in modo che i sapori si amalgamino.
Terminate con una grattugiata di pepe fresco.
Servite su delle ciotole o su una bella terrina da cui tutti possono servirsi.
È anche un’ottima idea per la vostra lunch box perché è molto nutriente e non appesantisce.
Se siete intrepidi potete aggiungere un po’ di Arissa, la salsa al peperoncino

Tania Gallus

Food writer, musicalmente curiosa, rock fashion victim, aperta a nuove esperienze culinarie e fondamentalmente pazza. Amante della musica rock soprattutto se accompagnata da qualcosa che sfrigola sui fornelli, proprio come un vecchio vinile sfrigola sul piatto. Cura la rubrica La Cucina in Vinile.


Caricando...