Melanzane Sotto il Pesto à la Litfiba

cavatelli_con_melanzane_sotto_il_pesto_litfiba

Ascolto consigliato: “Imparerò” dei Litfiba

Tempo di preparazione: 15 minuti – Tempo di cottura: 10 minuti

Queste deliziose melanzane sono così versatili che potrete utilizzarle per fare una pasta o per farcire dei panini, oppure potrete mangiarle così, o come fanno a Livorno, con la Cecina dentro al Pan Francese.
In qualunque modo decidiate di utilizzarle ricordate che saranno ancora più buone se fatte il giorno prima. Assorbiranno il pesto di aglio, prezzemolo e peperoncino, tipici sapori e profumi mediterranei.
È un piatto molto tradizionale, ma che imparerete a fare velocemente.
C’è tutta la Toscana in questa preparazione per cui la scelta musicale è caduta su questo brano dei Litfiba.
Il carisma del front man Piero Pelù ben si adatta a questi sapori forti e poi se la prima volta non vi vengono bene le melanzane ascoltate bene la canone: “imparerò dai miei errori e sarò me…”

Melanzane Sotto il Pesto à la Litfiba

Ingredienti:

1,5 kg di melanzane lunghe
4 spicchi di aglio
2 peperoncini freschi
1 mazzetto di prezzemolo
4 cucchiai di olio
Sale grosso qb
Sale qb

Procedimento:

Prendete le melanzane, lavatele accuratamente, levate il picciolo e il fondo e tagliatele a rondelle di circa 1 cm. Per fare quest’ operazione vi consiglio di utilizzare un coltello seghettato, sarà molto più semplice e non rischierete di tagliarvi.
Cospargete le fette di melanzana con il sale grosso, in modo che perdano gran parte dell’acqua. Lasciatele così per circa mezz’ora.
Intanto potete occuparvi del pesto al prezzemolo: lavate accuratamente il prezzemolo e asciugatelo con la carta da cucina.
Tritate finemente l’aglio, i peperoncini e il prezzemolo, mettete tutto su un a ciotolina e unite due cucchiai di olio. Lasciate riposare.
Riprendete le melanzane ed eliminate il sale rimasto con un foglio di carta da cucina.
A questo punto dobbiamo cuocere le melanzane, la ricetta originale, almeno quella di mia mamma, prevede la cottura nell’olio bollente ma noi la faremo grigliate, saranno più leggere ed avranno un leggero gusto di affumicato.
Preparate una griglia o una padella anti aderente e mettetela sul fuoco a fiamma alta.
Appena è calda adagiatevi sopra le fette di melanzana senza sovrapporle. Fate cuocere per circa un minuto ciascun lato o comunque fino a che avranno preso un bel colore. Man mano che sono cotte potete metterle in una terrina. Continuate così fino a terminarle tutte. Avrete magari affumicato un po’ la cucina, ma che importa, è estate quindi spalancate le finestre!
Versate sulle melanzane il pesto al prezzemolo e mescolate bene in modo che gli aromi si amalgamino bene. Unite ancora due cucchiai di olio, mescolate e assaggiate, se manca sale aggiungetelo ora.
Coprite la vostra terrina e mettete in frigo, se lo avete, potete utilizzare un contenitore con il coperchio.
Lasciatele riposare almeno mezz’ora o, ancora meglio, una notte intera.
Siete pronti per assaggiare: prendete una forchetta e mescolate.
Assaggiate una rotella, che ne dite?
Sono buonissime anche mangiate così, in purezza.
Potrete farci dei crostini con il pane oppure usarle per condire la pizza o la pasta o come contorno a una grigliata di carne.
Insomma, non avete scuse, visti i loro mille utilizzi la prossima volta fatene due chili!

Cavatelli con melanzane sotto il pesto e pomodori

Ascolto consigliato: “proibito” by Litfiba
Tempo di preparazione: 5 minuti – Tempo di cottura: 15 minuti

Continuiamo la ricetta con un’idea per utilizzare queste favolose melanzane sotto il pesto.
Facciamo la stessa cosa con la musica, stessa band ma la canzone non poteva essere che questa, food rocker anche questo è food porn.

Ingredienti per 4 persone:

500gr di cavatelli
200gr di melanzane sotto il pesto
1kg di pomodori tipo Piccadilly
2 cucchiai di olio
2 spicchi di aglio
100gr di pecorino Romano

Procedimento:

Lavate e sbucciate i pomodori, eliminate i semi e tagliateli a pezzi.
Schiacciate e sbucciate l’aglio, tritatelo finemente. Mettete su un tegame l’olio e l’aglio e mettete sul fuoco a fiamma alta.
Appena prende calore, mettete i pomodori e salate.
Fate cuocere a fuoco moderato per circa 15 minuti.
Intanto mettete a bollire l’acqua per cuocere la pasta e salatela.
Grattugiate il pecorino. Appena l’acqua bolle buttate la pasta e fate cuocere per 10 minuti o quanto indicato nella confezione.
Scolatela bene al dente e mettete uno strato di pasta in una terrina, cospargete con il formaggio e con il sugo, mettete qualche melanzana sotto il pesto e continuate così fino finire la pasta.
Nell’ultimo strato abbondate con il sugo

Tania Gallus

Food writer, musicalmente curiosa, rock fashion victim, aperta a nuove esperienze culinarie e fondamentalmente pazza. Amante della musica rock soprattutto se accompagnata da qualcosa che sfrigola sui fornelli, proprio come un vecchio vinile sfrigola sul piatto. Cura la rubrica La Cucina in Vinile.


Caricando...