Insalata di salmone e melograno con radicchio variegato alla David Bowie

insalata di salmone al melograno

Insalata di salmone e melograno con radicchio variegato alla David Bowie

Ascolto consigliato: Lazarus by David Bowie

Scrivo questa ricetta nel giorno in cui questo artista è passato dall’altra parte del fiume o dell’universo, nel suo caso.
Non mi soffermerò a dire ciò che tutti dicono in questi giorni, dalle radio, ai social, alle discussioni tra amici e musicisti.
Dico solo che in questo pezzo, come in tutti, c’è tanta bellezza.
Per lui un piatto indegno, lo sono tutti in questo momento, ma pieno di colore, sapore e con una nota speziata.
Quanta bellezza nell’inverno che ci accompagna….

Insalata di salmone e melograno con radicchio variegato alla David Bowie

Ingredienti per 4 persone:

600gr di filetto di salmone
500gr di radicchio variegato di Castelfranco o radicchio di Chioggia
½ melograno
80gr di noci sgusciate
2 cucchiai di Moutarde de Dijon
3 cucchiai di olio
½ limone, il succo
Sale e pepe qb

Procedimento:

Lavate il salmone e tagliatelo in piccoli tranci eliminando la pelle ed eventuali spine.

Mettetelo in un sacchetto da freezer con pochissimo olio e una bella spolverata di pepe.
Chiudete il sacchetto e mettetelo in frigo.
Intanto pulite il radicchio e tagliatelo a piacimento, deve essere una insalata quindi fatelo come vi piace di più.
Liberate i semi dal melograno e uniteli al radicchio insieme alle noci.
In una ciotola mettete l’olio, la moutarde e il succo di limone, mescolate per bene fino a che la salsina si gonfia un pochino.
Prendete una padella anti aderente e mettetela sul fuoco, fatela scaldare bene.
Adagiatevi i filetti di salmone e fateli cuocere 4 minuti per lato.
Dovranno essere molto croccanti all’esterno, per fare questo dovete tenere sempre la fiamma del fornello al massimo.
Appena sono pronti spegnete il fuoco.
Condite l’insalata con sale e pepe e metà della salsa.
Mescolate bene con le mani e aggiungete i filetti di salmone tagliati grossolanamente con le mani, in modo che non si rovinino troppo.
Terminate con la salsa rimanente e servite.
Può essere un’ottima idea per un antipasto leggero o per un apericena, se volete farne un piatto unico potete aggiungere dei crostini al pepe e aumentate un po’ le dosi.
Un arcobaleno di colori in questa giornata così grigia e triste….

Tania Gallus

Food writer, musicalmente curiosa, rock fashion victim, aperta a nuove esperienze culinarie e fondamentalmente pazza. Amante della musica rock soprattutto se accompagnata da qualcosa che sfrigola sui fornelli, proprio come un vecchio vinile sfrigola sul piatto. Cura la rubrica La Cucina in Vinile.


Caricando...