Insalata croccante di pomodori con crostini e bufala alla Dream Theater

insalata di pomodori

Insalata croccante di pomodori con crostini e bufala alla Dream Theater

Ascolto consigliato: “Wither” by Dream Theater

Questa insalata è estate, e estate sono i concerti, cè poco da fare.
Questi papà del Prog tornano in Italia al Lucca Summer Festival, ancora uniti, ancora in grado di sorprendere e emozionare.
Schiere di nuovi fan gli aspettano, le loro sonorità complesse hanno catturato anche i più giovani e noi siamo felici per questo.
E allora questo piatto semplice ma complesso nel quale conta la scelta di ingredienti di qualità e le vostre mani.
Sarà semplice, proprio adesso ci sono i pomodori maturi, di tutte le qualità, succosi e morbidi o croccanti e sodi.
Li mettiamo tutti insieme in questa insalata semplicissima ma gustosa e rinfrescante, ideale per le giornate afose.
Vi serve solo un coltello, tutto il resto potete farlo con le mani!

Insalata croccante di pomodori con crostini e bufala alla Dream Theater

Ingredienti per 4 persone:

1,5kg di pomodori misti: Costoluto, Pachino, Cuore di bue, San Marzano, Datterino etc.
Sale grosso, 1 manciata
4 cucchiai di olio
Pepe in abbondanza
1 mazzetto di prezzemolo
400gr di mozzarella di bufala
500gr di pane casereccio un po’ raffermo
2 cucchiai di olio

Procedimento:

Per prima cosa lavate tutti i pomodori e tagliateli grossolanamente.
Metteteli su una terrina e cospargeteli con un po’ di sale grosso.
Tagliate il pane a tocchetti, scaldate una padella anti aderente, metteteci due cucchiai di olio e qualche foglia di basilico e il pane a tocchetti.
Fate rosolare qualche minuto rigirando spesso in modo che il pane si impregni di olio.
Appena è croccante toglietelo dal fuoco e cospargete di sale grosso
Scolate l’acqua che si sarà formata sui pomodori, condite con olio e pepe, aggiungete la mozzarella di bufala sfilaccaindola con le mani e pepatela per bene.
Mescolate per bene con le mani controllate di sale e infine aggiungete i crostini.
Mettete un po’ di foglie di basilico qua e là e servite.
Ve lo avevo detto che era facile!

Tania Gallus

Food writer, musicalmente curiosa, rock fashion victim, aperta a nuove esperienze culinarie e fondamentalmente pazza. Amante della musica rock soprattutto se accompagnata da qualcosa che sfrigola sui fornelli, proprio come un vecchio vinile sfrigola sul piatto. Cura la rubrica La Cucina in Vinile.


Caricando...