Il radicchio e fagioli di Natale alla Classic Metal

IMG_0125

Il radicchio e fagioli di Natale alla Classic Metal

Ascolto consigliato: We wish all a Metal Christmas performed by Alice Cooper, Ronnie James Dio, Dave Grohl and various artists

In Veneto, nella zona di Treviso, si usa moltissimo fare il radicchio in insalata e servirlo con i fagioli passati. È un piatto della tradizione molto particolare. Io ne ho fatto una versione diversa: lo adattiamo la calore e alla sontuosità delle feste Natalizie, facendone un antipasto elgante che potrete arricchire anche con l’aggiunta di qualche crostaceo.
E visto che questa è una versione particolare non potevo che scegliere la versione tutta metal di questo classico del Natale, in una compilation che raccoglie diverse leggende del Metal e dell’Hard rock.
Insomma avete tutte le scuse per potervi divertire anche a Natale.

Il radicchio e fagioli di Natale alla classic metal

Ingredienti:

600gr di fagioli borlotti già cotti
Due rametti di timo
2 spicchi di aglio
1kg di radicchio tardivo di Treviso
3 cucchiai di olio
1 peperoncino
Sale qb
4 fette di polenta gialla
2 cucchiaini di paprika piccante
1 cucchiaino di paprica dolce

Procedimento:

Preparate un tegame con un cucchiaio di olio, aglio e peperoncino e il timo sfogliato e metteteci i fagioli con un po’ di acqua di governo.
Mettete sul fuoco e fate rosolare tutto per qualche minuto.
Ora aggiungete ancora un po’ di acqua di cottura dei fagioli e bagnateli.
Fate cuocere per almeno 5 minuti fino a che diventano belli cremosi. Passateli al passaverdure o con un frullatore a immersione fino a ottenere una crema bella corposa.
Aggiustate di sale se occorre.
Intanto pulite il radicchio: eliminate le foglie esterne e sciacquatelo intero sotto l’acqua.
Tagliate ogni cespo a metà o in 4 parti, dipende dalla grandezza.
Accendete il forno a 200°.
Mettete il radicchio in una teglia, condite con olio e sale e infornate per 5 minuti rigirando spesso, controllate che il radicchio abbia cambiato colore, da rosso deve diventare un po’ marroncino.
Spegnete il forno e lasciatelo pure al caldo.
Prendete le fette di polenta, tagliatele a quadretti piccoli e passatele nella paprika.
Su una padella antiaderente mettete un po’ di olio, fatelo scaldare e rosolateci i quadratini di polenta piccanti.
Per Comporre il piatto vi consiglio piatti individuali.
Su ogni piatto fate un letto con la crema di fagioli, disponete qualche quadratino di polenta e sopra il radicchio cotto al forno.
Terminate con un filo di olio extra vergine fruttato.
La delizia di questo piatto è data non solo dai diversi sapori: l’amaro del radicchio, il dolce dai fagioli, il piccante della paprica, ma anche dalle diverse consistenze.
Alla morbidezza della crema di fagioli si contrapporrà la croccantezza della polenta. Un piatto sublime, semplice e ottimo che potrete arricchire con dei gamberoni alla paprica leggermente rosolati.

Tania Gallus

Food writer, musicalmente curiosa, rock fashion victim, aperta a nuove esperienze culinarie e fondamentalmente pazza. Amante della musica rock soprattutto se accompagnata da qualcosa che sfrigola sui fornelli, proprio come un vecchio vinile sfrigola sul piatto. Cura la rubrica La Cucina in Vinile.


Caricando...