Farfalle Foo Figthers

farfalle_foo_fighters

Farfalle Foo Fighters. Effe come Fretta.

Un’ora di tempo per andare e tornare, ufficio-casa-ufficio.
E per fortuna che non sono lontani, quindi i tempi di trasferimento sono ridotti. Effe come Fame. Parecchia fame. E voglia di qualcosa che dia soddisfazione: la mattinata è stata intensa e me lo merito. Doppia Effe, come Foo Fighters, cioè coloro dai quali ho preso ispirazione per il nome di battaglia mio e del mio blog. Rombano nelle casse delle micromachine dritti dritti dal palco di Wembley: “Here comes my hero…” ed ecco che sento toccare la nota giusta: Effe come FARFALLE, quell’ultimo etto e mezzo di pasta Rummo che mi ricordo di avere in dispensa.

“too alarming now to talk about | take your pictures down
and shake it out | truth or consequence, say it aloud
use that evidence race it around
there goes my hero | watch him as he goes
there goes my hero | he’s ordinary”

A conti fatti ho un quarto d’ora di tempo per preparare e altrettanto per godere del frutto del mio lavoro.
Vediamo un po’ se sono io, il “My Hero” che mi salverà da Fretta, Furia e Fame.
Benedetta sciura Parodi in Caressa, te la faccio vedere io, adesso, la ricetta supersprint.
E la fotografo pure, vamolà.

Ingredienti per 1 (uno) blogrocker affamato:

150 gr. di Farfalle di Semola.
Bottarga di Muggine in baffe
1 spicchio d’aglio.
1 alice sott’olio
peperoncino fresco
qualche foglia di basilico
scorza di limone.

“don’t the best of them bleed it out | while the rest of them peter out
truth or consequence, say it aloud | use that evidence race it around
there goes my hero | watch him as he goes
there goes my hero | he’s ordinary”

Intanto che cuoce la pasta ( 14 minuti, accidenti…) faccio rosolare in olio EVO uno spicchio d’aglio pestato, un’alicetta e il peperoncino. Elimino l’aglio, giusto il tempo che l’olio si profumi e aggiungo una grattata di Bottarga di muggine.
Siccome la fetente preparazione ha il brutto vizio di incollarsi alla padella è consigliabile tenere il sofritto piuttosto umido, aggiungendo un poco d’acqua.

Scolo le farfalle al dente e la faccio saltare in padella con il condimento, utilizzando un poco di acqua di cottura.
Aggiungo in finale, il basilico sminuzzato, una ulteriore grattatina di bottarga e una di scorza di limone, pestando sulla fedele microplane come fosse una Gibson Les Paul.
E spazzolo, pogando con il palato sulle note di Dave Grohl & C.

“kudos my hero | leaving all the best
you know my hero | the one that’s on
there goes my hero | watch him as he goes
there goes my hero | he’s ordinary”

Il Vino consigliato da Vania Valentini:

In un piatto come le farfalle alla Foo Fighters dove troviamo soprattutto aromaticità e sapidità, l’abbinamento perfetto lo ritrovo nella bellissima interpretazione della Vernaccia di San Geminiano di Casale Falchini: Ab Vinea Doni.
Luminosissimo il colore che qui è giallo paglierino carico dai riflessi dorati. All’olfatto è un tripudio di profumi: rosmarino, gesso, eucalipto, fiori bianchi freschi ma anche sentori di frutta tropicale matura, mandorle secche e un leggero tostato sullo sfondo. La bocca è stupenda e rigorosa, l’attacco è morbido per poi introdurre una bellissima acidità che si ampia al palato e armonizza il tutto. Elegantissimo il finale di rosa.

Da servire a un temperatura di 10°-11°.

farfalle alla foo fighters

Foodie Fighter

Bolognese, Buongustaio, Blogger. Motociclista e cuoco della domenica, rocker tutti i giorni. Amante della buona cucina e della buona musica, gastroscribacchia per divertimento sul blog thefoodiefighter.wordpress.com


Caricando...