Crostatine di farro all’arancio alla Ac Dc

crostatine di farro

Crostatine di farro all’arancio alla Ac Dc

Ascolto consigliato: “Rock the House” by Ac Dc

Per una colazione sana ma tutta rock, da preparare anche all’ultimo momento e gustare magari ancora a letto, ascoltando una canzone che risvegli la casa dal torpore del mattino.
Queste crostatine sono ideali per ogni momento in cui vi viene voglia di dolce, sono veloci e facili da fare e soprattutto non sono appesantite dal burro e dalla farina bianca.
Vi daranno la carica e la grinta per affrontare la giornata, e vi sentirete come questa storica band australiana, mai stanca e piena di nuova energia.
Insomma non avete scuse per non mangiarle!
Vi servono degli stampi per crostatine, potete trovarli anche al supermercato e sono comodissimi per fare anche piccole quiche e torte salate monoporzione.

Crostatine di farro all’arancio alla Ac Dc

Ingredienti per 10 crostatine

250 gr di farina di farro biologica
120gr di margarina vegetale biologia
1 uovo freschissimo
90gr di zucchero di canna
½ cucchiaino di bicarbonato
150gr circa di marmellata di arance

Procedimento:

Accendete il forno a 200°.
Preparate gli stampi per le crostatine ricoprendoli con un cerchio di carta forno.
In una terrina mettete la farina, lo zucchero e il bicarbonato.
Mescolate per bene con le mani.
Fate un buchetto al centro e rompeteci l’uovo intero.
Sbattete con una forchetta raccogliendo la farina dall’interno in modo che tutto si amalgami.
A questo punto mettete la margarina e mescolate per bene dapprima con la forchetta e poi con le mani.
Lavorate in fretta, la pasta non deve riscaldarsi.
Dovrà essere liscia e omogenea.
Appena vi sembra pronta dividetela in dieci palline e stendete ciascuna all’interno degli stampini che avete preparato.
Distribuite per bene in modo che il fondo sia omogeneo e le crostatine abbiano un po’ di crosta.
Bucherellate il fondo con una forchetta in modo che non si alzi in cottura.
Coprite le crostatine con la marmellata di arancio, ne serve circa un cucchiaino per ciascuna.
Infornate e fate cuocere per circa 20 minuti.
Controllate che siano ben colorite, e che il fondo sia cotto.
Se vi sembrano troppo pallide continuate la cottura per altri 5 minuti.
Sfornate e fate raffreddare cinque minuti, potete mangiarle anche tiepide accompagnate da una bella tazza di caffè forte.
Un bel risveglio no?

Tania Gallus

Food writer, musicalmente curiosa, rock fashion victim, aperta a nuove esperienze culinarie e fondamentalmente pazza. Amante della musica rock soprattutto se accompagnata da qualcosa che sfrigola sui fornelli, proprio come un vecchio vinile sfrigola sul piatto. Cura la rubrica La Cucina in Vinile.


Caricando...