Crostata Fragole e Mirtilli alla Coldplay

crostata_fragole_mirtilli_coldplay

La Crostata Fragole e Mirtilli che vi propongo oggi mi è venuta in mente mentre ascoltavo Strawberry Swing dei Coldplay. Una crostata semplice semplice, ma buonissima (soprattutto se fatta con frolla e pasticcera fatte in casa, ma nel caso non aveste il tempo per farle, anche comprate al supermercato andranno benissimo)

I Coldplay sono uno di quei gruppi che non ho mai seguito più di tanto ma di cui conosco tutti i pezzi.. E’ l’evidente segno del successo… perchè altrimenti dovrei conoscere anche tutti i pezzi dei Malevolent Creation… :))

Con questo vi lascio alla loro musica e alla ricetta veloce delle Crostata fragole e mirtilli.. poi mi direte!


Ingredienti (per  4 persone):

250 gr. di pasta frolla
300 gr. di crema pasticcera
100 gr. di fragole
100 gr. di mirtilli
Zucchero a velo


Preparazione:

Stendere la pasta frolla fino ad uno spessore di circa mezzo centimentro, inserirla in uno stampo da crostata, bucherellare bene il fondo della frolla e cuocerla “in bianco” (circa 20 minuti a 180°C).
Nel frattempo lavare la frutta e tagliarla secondo il proprio gusto.
Una volta cotto il “guscio” di pasta frolla, lasciarlo raffreddare, sformarlo e riempirlo con uno strato di crema pasticcera.
Decorare la crostata con la frutta e spolverizzare con lo zucchero a velo.
Se piace, si può lucidare la superficie della crostata con fragole e mirtilli con della gelatina per dolci.

Il vino consigliato da Vania Valentini:

Quale miglior occasione questa crostata fragole e mirtilli per abbinare un vino dalle sensazioni avvolgenti, setose, incantate, quale il Recioto della Valpolicella Classico? Un grande vino, di corpo, armonico, che presenta la perfetta sinfonia dei vitigni che lo compongono: la Corvina, la Rondinella ed il Molinara, come a dire: il degno epilogo di quei grandi Vini che proprio in Valpolicella regnano grazie a questi vitigni.
L’aspetto è intrigante, color rosso rubino intenso e luminoso. Al naso arrivano sentori di viola mammola, frutta rossa, sottobosco, amarena sotto spirito, vaniglia e cacao. Caldo, dolce, dal gusto pieno e dal tannino vellutato, mantiene tutte le promesse fatte in precedenza; finale elegantemente ammandorlato e lunghissima persistenza gustativa. Da servire a 14°-16°.

crostata fragole coldplay

Vittoria Fitz Williams

Mamma, psicopatica, Rocky Balboa-dipendente, chef e chef pâtissier per il mio diletto e per il piacere di chi assaggia le mie creazioni, adoro la classica, l’hard&heavy e Tiziano Ferro. Ah, dimenticavo… di lavoro faccio il chimico.


Caricando...