Banana Bread Muffins a là Arctic Monkeys

banana_bread_muffins_a_la_arctic_monkeys

Il Banana Bread è una tipica ricetta americana, che si basa sulla preparazione di una pagnotta che prevede la presenza di banane mature nell’impasto. Nonostante sia di origine americana, questo tipo di pane è un must nelle cucine inglesi per i più piccoli, ottimo per la colazione, per chi come me ha un tremendo sweet-tooth.

In alternativa, un ottimo accompagnamento all’Earl Grey per l’ora del tè – il mio preferito in realtà è Ginger and Lemongrass, ma non ditelo a nessuno.
Chi meglio delle scimmiette artiche di Alex Turner a rappresentare questo mio spunto di estro creativo, di ridurre il filone di Banana Bread a mini dosi, sotto forma di muffins?

Dato che io ho un uomo che, ancora più di me, ha un debole per i dolci (e soprattutto il cioccolato), ho sperimentato inserendo delle gocce di cioccolato.
Una delle nostre ricette veloci, economiche e particolarmente sane, se si chiude un occhio sul burro di arachidi. Mettete in sottofondo Dancing Shoes e preparatevi a ballare per la cucina come se non ci fosse un domani, mentre questi dolcetti fanno la loro magia.

Ingredienti (12 muffins)

4 banane mature (ridotte a un purea)
500 gr. farina bianca
1 cucchiaino di polvere lievitante
mezzo cucchiaino di bicarbonato
mezzo cucchiaino di sale
3 cucchiai di olio di arachidi, ammorbidito
128 gr. di zucchero di canna
3 albumi medi
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
olio di semi per oliare la teglia
Facoltativo: gocce di cioccolato

Preparazione:

Scaldare il forno a 180 gradi. Oliare una teglia da 12 muffin (io uso l’olio perchè più leggero)

In una ciotola, combinare la farina, lievito e bicarbonato con il sale.

In una ciotola a parte, amalgamare il burro di arachidi e zucchero con l’aiuto di un blender, fino a che il composto non diventi omogeneo. Aggiungere albumi d’uovo, le banane precedentemente schiacciate e la vaniglia. Mescolare con il blender fino a che il composto non diventi omogeneo e sodo.

Aggiungere la mistura di farina (e gocce di cioccolato a piacere), ed impastare fino a che il composto non sia ben amalgamato.*

Creare con le mani palline di 3-5 cm di diametro*, e posizionarle nelle incavature. Cuocere per circa 15 minuti, usando la tipica “prova dello stuzzichino” per assicurarsi che l’interno delle pagnottine sia ben cotto.

Lasciare freddare per 15 minuti. Queste mini pagnotte sono una perfetta alternativa allo snack ipercalorico o la combo brioche-cappuccino a colazione.

Ricordatevi, originariamente questa ricetta si prospetta di creare un filone di pane, quindi la consistenza ricorderà quella di una pagnotta.
Anche qui le dimensioni dipendono dal diametro della vostra teglia.

Fabiana Giovanetti

Emiliana trapiantata nella City, Fab è appassionata di marketing, giornalismo e qualsiasi cosa si possa etichettare con l’appellativo ‘geek’. Fab ha trovato nella cucina il suo giardino Zen personale. Tra quinoa e olio di cocco, la sua missione personale è introdurre i più scettici alla cucina alternativa che spazia dal “veganismo”, “crudismo” e i super-food.


Caricando...