Curry di gamberi alla Pearl Jam

curry di gamberi

Ascolto consigliato: Black by Pearl Jam

Tempo di preparazione: 15 minuti

Tempo di cottura: 20 minuti

Mettiamo una sera in cui avete voglia di stare tutti insieme, magari un piccolo gruppo di rokeros affamati ma con il cuore un po’ a pezzi.
Una sera in cui le chiacchiere scorrono quasi quanto la birra, la musica è sempre in sottofondo e si parla di ciò che è stato, ma anche di quello che sarà.
Questo è un piatto ideale da condividere, da fare in anticipo e terminare all’ultimo momento.
Ci facciamo accompagnare da quella che è considerata una delle più belle love rock song, Black dei Pearl Jam.
Una canzone in cui si parla di cuore spezzato ma senza rabbia, solo malinconia, solo la consapevolezza che la tua persona sarà il sole e la vita di qualcun altro e non potrà più essere la tua….

Curry di gamberi alla Pearl Jam

Ingredienti:

800gr di code di gambero
1 cipolla bianca
330cc di latte di cocco
4 pomodori pelati
1 peperoncino
1 cucchiaino di cardamomo
1 cucchiaino di semi di coriandolo
1 cucchiaio di curry
1 radice di lemon grass
1 cucchiaio di curcuma
1 radice di zenzero
2 spicchi di aglio
3 cucchiai di olio
Sale qb
Acqua bollente qb
1 mazzetto di prezzemolo

Procedimento:

Se avete un mortaio, questo è il momento di utilizzarlo.
Se non l’avete, mettete gli stessi ingredienti su un panno, chiudete, e pestate con il mattarello.
Mettete dentro il mortaio il coriandolo, il cardamomo, il peperoncino e pestate con energia fino a che i semini si saranno spaccati.
Eliminate la parte esterna del cardamomo e tenete solo i semi che si trovano all’interno
Grattugiate lo zenzero e tritate finemente la cipolla.
Incidete il lemon grass, tenete la parte interna e tagliatelo grossolanamente.
Sbucciate e schiacciate l’aglio.
Tagliate grossolanamente i pomodori pelati.
Tritate il prezzemolo eliminando i gambi.
Pulite i gamberi eliminando il budello nero.
Sciacquateli sotto l’acqua delicatamente.
Prendete un tegame capiente anti aderente.
Mettete l’olio, le spezie che avete tritato nel mortaio, la cipolla, lo zenzero, l’aglio, la polvere di curry e curcuma e il lemon grass.
Accendete il fuoco a fiamma media e fate soffriggere bene.
Appena vedete che si sta formando una crema con tutte le spezie aggiungete un po’ di acqua bollente e continuate a soffriggere per almeno 5 minuti.
Salate leggermente.
Aggiungete i pelati e mescolate per bene.
Lasciate cuocere per 10 minuti a fuoco basso.
A questo punto potete eliminare la radice di lemon grass che non è molto piacevole in bocca, non si riesce a masticarla.
Unite tutto il cocco, lasciate che prenda il bollore e cuocete 5 minuti.
A questo punto unite i gamberi e cuocete per circa 5-6 minuti, dipende dalla grandezza dei crostacei.
Se fate la salsa in anticipo unirete i gamberi all’ultimo momento.
Spegnete la fiamma e spargete il prezzemolo tritato.
Aggiustate di sale.
Portate in tavola direttamente la pentola, servite con del riso long e wild leggermente aromatizzato con della scorza di limone grattugiato fresco.
Aprite qualche birra e lasciatevi avvolgere dai profumi speziati di questo meraviglioso piatto…

Tania Gallus

Food writer, musicalmente curiosa, rock fashion victim, aperta a nuove esperienze culinarie e fondamentalmente pazza. Amante della musica rock soprattutto se accompagnata da qualcosa che sfrigola sui fornelli, proprio come un vecchio vinile sfrigola sul piatto. Cura la rubrica La Cucina in Vinile.


Caricando...