Alette di pollo glassate alla Black Crowes

Alette di pollo glassate alla Black Crowes

Georgia, uno dei tanti stati del sud che hanno creato la storia della musica USA: Little Richard, Ray Charles, Otis Redding e Gladys Knight vengono tutti da li, così come le icone del southern rock Allman Brothers Band e Atlanta Rhythm Section e i più recenti The Black Crowes, Mastodon e Baronness. Atlanta, la sua capitale, è quartier generale di uno dei brand più famosi al mondo, nonchè uno dei più amati/odiati: Coca-Cola.
Perchè quindi non mischiare le due cose per dare vita a un finger-food delizioso, appiccicoso e peccaminoso, da consumarsi ascoltando una commistione di note r’n’r, blues e country? Shake your money maker, baby!

Ingredienti per 4 pancine giustamente capienti:

12 alette di pollo intere
1 kg. di cipolle rosse
50 gr. di burro
1 cucchiaio di aceto balsamico
1 cucchiaio di salsa di soia
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaino di aglio in polvere
1 cucchiaino di cipolla in polvere
1 cucchiaino di cannella in polvere
1 cucchiaino di zenzero in polvere in polvere
1 cucchiaino di peperoncino in polvere (opzionale)
1/2 cucchiaino di noce moscata in polvere
2 cucchiai di zucchero di canna
1 lt. di Coca-Cola
Sale

Procedimento:

Sbruciacchiare le alette sul fornello per rimuovere la peluria;

– Dividere le alette tagliandole alle giunture e scartare la punta;

– Metterle in un contenitore, spolverarle con un cucchiaino abbondante di ogni spezia (il peperoncino solo se amate il piccante, altrimenti si può saltare), mischiare e refrigerare per alcune ore;

– Affettare le cipolle sottili e metterle in padella con l’olio;

– Lasciar dorare, poi bagnare con l’aceto;

– Aggiungere la salsa di soia, un cucchiaino di sale, lo zucchero e lasciar ritirare l’acqua a fuoco medio;

Aggiungere la Coca-Cola e lasciarla ritirare a fuoco medio;

– Quando la Coca-Cola è quasi completamente ritirata, alzare il fuoco e far caramellare le cipolle;

– Nel frattempo infornare a 200° le ali in una teglia ricoperta di carta da forno (importante, sennò non la pulirete mai più!) e lasciar dorare;

– Quando sono dorate, scartare l’acqua che hanno fatto, rigirarle e lasciarle in forno altri 10’;

– Alzare la temperatura a 250°, tirarle fuori dal forno, metterle in un recipiente, ricoprirle con le cipolle caramellate, mischiarle, rimetterle nella teglia e lasciare 15’ circa, il tempo che si glassino;

– Servire bollenti.

Il vino Consigliato da Vania Valentini:

Un piatto ricco di spezie, aromi, tendenza dolce e leggermente piccante come questo, lo trovo perfetto in abbinamento con delle bollicine e in questo caso consiglierei un Franciacorta Satèn base Chardonnay come quello di Bellavista.
Di giallo Paglierino con tenui riflessi dorati, è brillante, luminoso e dal perlage fine, elegantissimo. All’olfatto è ancora più sostenuto; una bella cremosità di naso alla quale si allacciano sensazioni fruttate, particolarmente intense e definite: frutta gialla matura, agrumi, fiori gialli ma anche frutta secca tostata il tutto supportato da una bellissima mineralità e freschezza. L’attacco al palato è morbido, avvolgente, l’allungo di buona coerenza con l’acidità, il tutto in un perfetto equilibrio. La particolarità del Saten è di avere una bollicina meno pungente, graffiante, e di regalare quindi questa piacevolissima sensazione di setosità (da qui il nome Saten) al palato. Di lunghissima persistenza, va servito ad una temperatura di 6-8 °C.

Alette di pollo glassate alla Black Crowes

Alette di pollo glassate alla Black Crowes

Enrico Salvini

Metallaro, papà casalingo 24/7, motociclista (momentaneamente appiedato, ma con tre cassonetti a due ruote fuori uso in garage), amante di viaggi, serials, film, comics e tavole originali. Cinque anni di istituto alberghiero buttati giù per lo scarico, ma difficilmente ricevo rifiuti quando invito amici a cena. Se portassi simboli religiosi addosso, alla catenina ci sarebbe appeso un hamburger, medium-rare. Curo la rubrica RicetteRock su Panorama.it


Caricando...