Albanella di Molluschi Joe Strummer

abanella_di_molluschi_joe_strummer_&_the_mescaleros

Ogni tanto al Foodie piace rubacchiare ricette agli Chef famosi.
La (geniale) Albanella di Molluschi e Crostacei è uno dei piatti che hanno reso famoso un certo cuoco di Senigallia che, a mio avviso, se non avesse fatto lo chef se la sarebbe tranquillamente cavata come rockstar.
E’ una preparazione abbastanza articolata e siccome io non sono “LUI”, cioè l’autore/inventore/colui che ha reso famosa questa preparazione, mi limiterò a proporre la mia interpretazione in chiave semplificata, con la quale ho fatto divertire i miei ospiti qualche sera fa.
Nulla vieta, tuttavia, di cimentarsi nella versione originale, questa…

Albanella di Molluschi Joe Strummer

Ingredienti per 4 persone:

500 gr. di Vongole Veraci
16 Gamberi o Mazzancolle
4  Canocchie intere
500 Gr. di agretti o barba del negus
6 pomodorini pachino.
Aglio.

Preparazione:

Fare aprire le vongole in un tegame, con un filo d’olio e uno spicchio d’aglio in camicia e qualche grano di pepe: basteranno pochi minuti a coperchio chiuso. Attenzione a non esagerare con i tempi, le vongole dovranno giusto aprirsi, assolutamente non cuocersi in quanto la loro cottura dovrà essere portata a termine nell’albanella.

Tenere da parte le vongole, filtrare il liquido che rimarrà sul fondo e farlo restringere per qualche minuto.

Pulire i Gamberi, sgusciarli e tenere solo le code, saltare le canocchie in aglio e olio, rapidamente, quindi raffreddarle in acqua e  ghiaccio e pulirle, togliendo completamente il carapace e conservando solo la polpa.

Sbollentare gli Agretti in acqua poco salata, immergendoli in acqua e ghiaccio a cottura ultimata.

Preparare i pomodorini confit: tagliati a metà , disposti a pancia in su, spolverati di sale e zucchero e un filo d’olio, cuocere in forno per 20’ a 180°.

Ok, siamo pronti per comporre il nostro vasetto. Disporre sul fondo gli agretti, uno spicchio d’aglio, peperoncino e distribuire equamente gli altri ingredienti. Bagnare con il liquido di cottura delle vongole, aggiungendo al termine un paio di foglie di basilico, chiudere le albanelle e disporle in una teglietta. Riempire la teglietta d’acqua fino a poco meno della metà dell’altezza del vasetto e infornare. Da quando l’acqua comincerà a bollire, calcolate 8 minuti.

Servire le albanelle aprendole, ovviamente facendo molta attenzione perché potrebbero schizzare, e godersi il profumo del vapore che ne uscirà, prima di assaporarne il contenuto…

Foodie Fighter

Bolognese, Buongustaio, Blogger. Motociclista e cuoco della domenica, rocker tutti i giorni. Amante della buona cucina e della buona musica, gastroscribacchia per divertimento sul blog thefoodiefighter.wordpress.com


Caricando...