RIsotto fiori di zucca alla Beck

risotto_in_fiore_alla_zucca_alla_beck

Per la serie sperimentando con il cavolfiore…una doppia ricetta che include zucca e un risotto alternativo (ed estremamente versatile).
Un piatto un po’ campagnolo, che si sposa bene con Beck e la copertina del nuovo album – tra le sonorità e lo stile Dylaniano, i riferimenti alla musica folk sono palesi.

Enjoy!

RIsotto fiori di zucca alla Beck

4 porzioni

Ingredienti:

Un cavolfiore, tagliato a pezzi
una zucca
olio di cocco
prezzemolo fresco
noce moscata
sale e pepe q.b.

Per la crema di semi di zucca e girasole

200gr di semi di zucca (a mollo per 8 ore o più)
200gr di semi di girasole (a mollo per 8 ore o più)
Olio extra vergine di oliva
Sale Himalaiano

Preparazione:

Cuocere la zucca in una pentola a vapore per circa 10/15 minuti.
Nel mentre tagliare il cavolfiore e sminuzzare in un robot da cucina – il risultato sarà un ibrido tra riso e couscous.
Scaldare l’olio di cocco in una padella antiaderente, e scottare il cavolfiore fino a renderlo dorato.
Aggiungere un tocco di sale e pepe.
A fine cottura rimuovere i semi dalla zucca e mettere da parte per la guarnizione finale.
Il resto (compresa la pelle) può andare nel robot da cucina.
Miscelare la zucca con la crema di semi e un bicchiere d’acqua affinchè il risultato risulti cremoso.
Aggiungere un cucchiaino di noce moscata e servire la crema sul ‘riso’ precedentemente preparato.
Servire con prezzemolo fresco e semi tostati.

Enjoy!

Per la crema di semi di zucca e girasole

Risciacquare i semi e inserire nel robot da cucina con due cucchiai di olio e un cucchiaio di sale.
Aggiungere acqua finche la consistenza non risulti cremosa al punto giusto.
Fermare il robot di tanto in tanto per ripulire il composto dalle pareti e renderlo più omogeneo.
Conservare per 1/2 giorni in frigorifero.

risotto fiori di zucca_beck

Fabiana Giovanetti

Emiliana trapiantata nella City, Fab è appassionata di marketing, giornalismo e qualsiasi cosa si possa etichettare con l’appellativo ‘geek’. Fab ha trovato nella cucina il suo giardino Zen personale. Tra quinoa e olio di cocco, la sua missione personale è introdurre i più scettici alla cucina alternativa che spazia dal “veganismo”, “crudismo” e i super-food.


Caricando...