Barrette proteiche ai semi di Canapa alla Laura Marling

barrette_laura_marling

Sempre per la serie “snack e barrette”, oggi propongo un vero concentrato di proteine (semi di canapa) e Omega 3 (semi di Chia), combinati grassi “buoni” dei semi di zucca, olio di cocco e cacao in polvere per rendere le barrette adatte anche ai golosoni – sono riuscita a farle apprezzare al moroso, il che è una vera vittoria. Le barrette proteiche ai semi di Capana sono veloci da preparare, e si conservano bene sia in frigorifero che in freezer. Ho voluto associare queste barrette alla mia coeatanea Laura Marling. Cantautrice folk inglese in uscita a breve con il nuovo album “Once I was an Eagle”, Laura presto conquisterà anche il vostro cuore con quel suono ancestrale, Coheniano e particolarmente polveroso.

Tags: dairy-free, gluten-free, nut-free.

Barrette proteiche ai semi di Canapa alla Laura Marling

Ingredienti asciutti:

160 g semi di zucca
160 g semi di canapa
4 cucchiai di semi di chia

Ingredienti bagnati

20 datteri freschi, denocciollati
6 cucchiai di olio di cocco a temperatura ambiente
4 cucchiai di polvere di cacao
1 cucchiaino di estratto di vaniglia

Preparazione

Combinare ingredienti asciutti nel frullatore fino a che non siano finemente sminuzzati, e riporre successivamente in una ciotola. Aggiungere poi tutti gli ingredienti bagnati e frullare a velocità turbo finchè non risulti un composto compatto e appiccicoso. Potrebbe essere necessario aiutarsi con una forchetta per ripulire le lamine del frullatore o aggiungere un mezzo bicchiere di acqua durante la lavorazione. Combinare inifine ingredienti asciutti e bagnati, fino a creare un disco che sarà successivamente compresso su una teglia da forno rettangolare di 28 x 18 cm.

Lasciare in frigorifero per un minimo di 30 minuti e massimo di una nottata. Tagliare in barrette, avvolgerle in pellicola trasparente e conservarle in frigorifero.

Note

Queste barrette proteiche ai semi di canapa si conservano fino ad una settimana in frigorifero, due settimane in freezer.

barrette proteiche

Fabiana Giovanetti

Emiliana trapiantata nella City, Fab è appassionata di marketing, giornalismo e qualsiasi cosa si possa etichettare con l’appellativo ‘geek’. Fab ha trovato nella cucina il suo giardino Zen personale. Tra quinoa e olio di cocco, la sua missione personale è introdurre i più scettici alla cucina alternativa che spazia dal “veganismo”, “crudismo” e i super-food.


Caricando...