Spaghetti alla Vigliacca di Cristian Calabrese

spaghetti_alla_vigliacca_di_cristian_calabrese

Ora sta facendo Zelig 1 e sta andando veramente molto bene.
Lo Chef che non si occupa solo di cucina, che mette bocca su tutto e non per complimentarsi…
Ma oggi per noi ha fatto il suo dovere!
Un’ottima ricetta!.. Direttamente dalla prima serata di Zelig 1.. Joe Bastianich Cristian Calabrese! Buon appetito!

Baci!
Sere

“Vi vorrei raccontare un fatto, sembrerebbe la solita storia inventata, ma ci sono testimoni che possono confermare. Mi trovavo in un locale, per una serata di spettacolo di un mio collega comico. Io gli dovevo fare da spalla, capita spesso tra di noi, consentendo a lui di cambiarsi tra un pezzo e l’altro. Anticipo una cosa, a me piace improvvisare molto, e mi diverto quando capitano delle cose inaspettate, ma si sa… quando si gioca con il pubblico tutto può accadere! Il mio collega aveva bisogno di alcuni minuti per il cambio abito, allora decisi di dialogare con una coppia, in prima fila; lei bellissima donna, prosperosa, lui classico fighetto pieno di soldi, una coppia come altre. Iniziai con alcune battute di circostanza: “Da dove venite, siete fidanzati”, loro ridacchiano e stanno al gioco, rispondendomi con garbo, bevono di tanto intanto il loro calice di prosecco rigorosamente immerso nel ghiaccio del Suaglass. Io con lo sguardo vedo che il mio collega non è ancora pronto, allora chiedo ai due se dopo la serata avessero in mente qualcosa di particolare. Lui mi chiese: “Perché vuoi unirti?” ed io: “Non so, dovrei prima prendere un po’ di confidenza con la signora” lei dolcemente ed elegantemente si alzo la maglia e il reggiseno e mi mostrò i suoi splendidi seni di una perfezione ineguagliabile dicendo “Ti può bastare?”. Non risposi, rimasi a guardarle godendo e sudando, e lasciai il palco, come un bambino di 13 anni davanti alla sua prima volta, introducendo il mio collega ancora in mutande!
Che belle cose…”

Spaghetti alla Vigliacca

Ingredienti per 4 persone:

350 gr di spaghetti
2 spicchi d’aglio
1 peperoncino fresco piccante
500 gr di gamberi freschissimi (meglio delle mazzancolle)
150 ml di olio extravergine d’oliva
1 limone
1 ½ cipolla
½ bicchiere di vino bianco secco (usate un vino buono anche quando si cucina)
Zenzero fresco
Prezzemolo
Sale qb.

Questa ricetta, anche se contiene molto aglio, la consiglio a tutti, uomini e donne, che vogliono organizzare una cenetta trasgressiva. Non scandalizzatevi, a me non piace molto il romanticismo, questa ricetta vi aiuterà a trasgredire senza inibizioni, i vostri corpi si lasceranno trasportare dalla passione e tutto questo accadrà a casa vostra! Il vostro lui o la vostra lei non sapranno resistere, il mix di questi ingredienti sarà il vostro afrodisiaco!

Ora veniamo a noi… (forse avrei dovuto utilizzare un altro verbo!)

Prima cosa, pulire i gamberi, in altre parole: togliere le teste e il carapace, avendo cura di estrarre, qualora presente, l’intestino, ovvero la sacca di sabbia sulla schiena del gambero.
Mettete da parte gli scarti, carapace e teste, e in una ciotola i gamberi sgusciati, unite a quest’ultimi un filo d’olio d’oliva e un pizzico di pepe, poi prendete lo zenzero fresco della grandezza di circa un centimetro, pelatelo e tritatelo con una grattugia, la polpa che ne risulterà mettetela tra due cucchiaini e spremetene il succo assiemeai gamberi, facendo così utilizzeremo solo il buono dello zenzero ed eviteremo la parte fibrosa. Lasciateli riposare in frigo.

Nb. Tenete da parte due gamberoni interi ma puliteli solo dell’intestino, incidendoli sulla schiena poi con uno stuzzicadenti estrarre il filetto sabbioso.

Prendete gli scarti dei gamberi, metteteli in un tegame, dopo aver precedentemente fatto soffriggere la cipolla tagliata finemente con un po’ d’olio d’oliva.
Fate rosolare il tutto, schiacciando con un cucchiaio le teste per farne uscire il succo. Aggiungere ½ bicchiere di vino bianco, e far sfumare, dopo di che aggiungere due bicchieri d’acqua e lasciar cuocere a fuoco basso per circa un’ora o fino a quando il fumetto si sarà ristretto e addensato. Prendere il tutto e filtrarlo attraverso un colino, e mettere da parte, ovviamente le teste e il resto buttatelo.

Tagliare l’aglio finemente privandolo precedentemente dell’anima; tagliate il peperoncino fresco, privandolo dei semi e delle venature bianche al suo interno. Mettete tutto in un mortaio e iniziate a pestare vigorosamente fino a crearne una pasta grossolana; a questo punto aggiungervi l’olio 150 ml circa e il succo di un limone. Fatto questo mescolare il contenuto del mortaio assieme a 4 cucchiai da cucina di fumetto precedentemente preparato, fate riposare il tutto per il proseguo della ricetta. Quello che avanza, di fumetto intendo, mettetelo nei contenitori per il ghiaccio, lo potrete riutilizzare in futuro scongelandolo direttamente in padella.

Proseguiamo…

Portare a bollore l’acqua, salare qb. e buttare gli spaghetti, se li spezzate a metà non avete capito un tubo, la cosa che preferisco è guardare una donna unire le labbra nell’aspirare lo spaghetto, stavolta ho usato un verbo più neutro.
Detto questo, mentre gli spaghetti cuociono, occhio, alla cottura … un consiglio: gli spaghetti devono essere duri, le cose molli non piacciono molto!

Preparatevi un tegame antiaderente bello largo, fatelo scaldare molto, quando arriverà ad una temperatura rovente fatevi cuocere i 2 gamberoni interi per 2 minuti e metteteli da parte. Poi mettete a cuocere i gamberi sgusciati rosolandoli parte per parte per un minuto circa, tenete da parte 4 gamberetti sgusciati ancora crudi e tagliateli a pezzettini grossolanamente (vi serviranno).

Prendete gli spaghetti al dente e scolateli, mettete da parte l’acqua di cottura. Mettete gli spaghetti nella padella con i gamberi, e proseguite la cottura aggiungendo un po’ d’acqua di cottura, aggiungete ora il condimento con l’aglio l’olio, peperoncino ecc.. unite ora i gamberi crudi e fate saltare come dei veri Chef, questo passaggio è molto importante per creare quella deliziosa cremina, data dall’aria incorporata assieme all’amido della pasta.

Ora non vi resta che creare il piatto mettendo i vostri gamberoni alla sommità dei vostri spaghetti per rendere il vostro piatto molto coreografico e ovviamente una spruzzata di prezzemolo fresco.

Abbinerei al piatto uno Champagne Rosè brut Ruinart.
Lo so ci sono vini italiani più buoni ecc.. ecc.. ma a me piace e si sa… le donne hanno un debole per lo Champagne… Vive la France!! Vi aspettavate un’affermazione diversa?

spaghetti alla vigliacca_cristian calabrese

Serena Maratea

Attrice e speaker radiofonica. Eclettica Presentatrice di cabaret e di programmi istituzionali itineranti per l'italia. La Metereologa de "L'Almanacco del Gene Gnocco" su Rai 3 è diventata anche giornalista in spettacoli comici e di grande divertimento.. Ora la trovate anche qui con i suoi amici attori e cabarettisti per tante ricette succulenti e divertenti! Proprio come lei!


Caricando...