Pasta con Gamberi Piccanti di Scott Ian

pasta con gamberi piccanti alla scott ian

Ed eccovi una ricettina veloce a base di gamberi piccanti da parte di Scott Ian, chitarrista dei newyorkesi Anthrax e Gran Maestro del Mosh.

Come dice lui, “Adoro questa ricetta perchè è dannatamente facile da preparare ed è buonissima!”.

Da ‘Mosh Potatoes’ di Steve Seabury.

Ingredienti per 4 persone (stando a Scott…) con un appetito da post-concerto:

100 gr. d’olio EVO
1 piccola cipolla tritata fine
5 spicchi d’aglio tritati fini
1200 gr. di pomodori ciliegini o datterini
1 cucchiaino di peperoncino piccante in polvere o pezzetti
1 bicchiere di buon vino bianco
24 grossi gamberi pelati, col filamento intestinale rimosso e senza coda

Pasta ai gamberi piccanti di Scott Ian

Come pulire i gamberi (clicca sull’immagine)

Sale
Pepe nero
900 gr. di pasta corta

Procedimento:

– Mettere a bollire una pentola d’acqua salata;

– Settare il timer a 20′;

– Scaldare l’olio in una padella a fuoco alto;

– Quando l’olio è ben caldo (ma non fumante), abbassare la fiamma e aggiungere la cipolla fino a quando diventa trasparente, poi aggiungere l’aglio e lasciar dorare (2′ dovrebbero bastare);

– Aggiungere i pomodori, salare e pepare e aggiungere il peperoncino (vedete voi quanto vi piace piccante);

Saltate i pomodori finchè iniziano a creparsi, poi coprite la padella e lasciate cuocere a fuoco medio-basso, girando ogni 2′;

– Buttate la pasta nell’acqua bollente. Non scuocetela, mantenetela al dente!
(ndr: mi diverte sempre molto come gli americani, adesso, si raccomandino sempre di cuocere la pasta al dente, dopo decenni di cotture sui 20’…)

– Quando il timer segna 8′, aggiungete il vino ai pomodori;

– Quando segna 6′, aggiungete i gamberi;

– Quando suona, spegnete il fuoco e lasciate riposare (coperto) fino a quando scolerete la pasta;

– Versate la pasta in padella, saltate, mettete nei piatti e buon appetito!

Servire con:
“We’ve Come For You All”, Anthrax, 2003 – Un album da paura!

Enrico Salvini

Metallaro, papà casalingo 24/7, motociclista (momentaneamente appiedato, ma con tre cassonetti a due ruote fuori uso in garage), amante di viaggi, serials, film, comics e tavole originali. Cinque anni di istituto alberghiero buttati giù per lo scarico, ma difficilmente ricevo rifiuti quando invito amici a cena. Se portassi simboli religiosi addosso, alla catenina ci sarebbe appeso un hamburger, medium-rare. Curo la rubrica RicetteRock su Panorama.it


Caricando...