Vita da Food Rocker “Il piacere in abito da sera Birra Moretti incontra la cucina d’autore”

Print

“Il piacere in abito da sera Birra Moretti incontra la cucina d’autore”

La prima cosa che mi ha colpito dell’invito arrivato in redazione settimana scorsa è stato il “gradita la giacca” e per un rocker che l’unica giacca che conosce è il Chiodo, è un problema.
Poi vedendo che l’invito era per una degustazione a base di birra, un rocker il problema giacca lo risolve…

Luogo Ristorante Armani, l’occasione “il piacere in abito da sera Birra Moretti incontra la cucina d’autore”
Da buon FoodRocker arrivo giusto giusto in tempo per l’aperitivo di benvenuto e mi rendo conto che l’atmosfera nonostante l’ambiente di altissimo livello è più rilassata del previsto e quindi la giacca è la prima cosa ad essere abbandonata.

Ci fanno accomodare ai tavoli e sono scortato dai ragazzi di Menuale Luca, Christina e Arianna, organizzatori dell’evento che scopro poi essere ben strutturato e congegnato e i primi complimenti sono tutti per loro.
L’entree è da brivido nel senso che è a base di fegatini che mia madre è riuscita a farmi mangiare per l’ultima volta a metà degli anni ’70 e solo perchè mi aveva promesso in cambio Alive 2 dei Kiss

Pate di Fegatini di galletto. tartufo, polenta croccante

Pate di Fegatini di galletto. tartufo, polenta croccante

Ma per evitare una pessima figura assaggio… Lo chef Giandomenico Melandri riesce dove gli altri hanno fallito ( suocera compresa).
Mangio tutto e gradisco e visto i ricordi di gioventù che questo piatto mi scatena lo affianco immediatamente al Vasco nazionale, con la differenza che il suo era fegato era spappolato, questo è frullato e amalgamato magnificamente e impreziosito da note di tartufo nero… delizia per il mio palato.
E finalmente iniziano a versare la Birra e non una qualsiasi, perchè Birra Moretti per questa occasione tira fuori il meglio della produzione ed è vera protagonista.
Dimentico però che una degustazione è detta tale perchè si assaggia… le mie aspettative della “litrate” in stile October-fest vengono cosi deluse e mi concentro sul resto del menù e sopratutto su quello che mi aspetta dopo …. il piccione…
Ebbene si.. dopo un eccellente risotto con pistilli di zafferano funghi trombette nere e ginepro

risotto con pistilli di zafferano funghi trombette nere e ginepro

risotto con pistilli di zafferano funghi trombette nere e ginepro

che musicalmente non può che essere accompagnato dalla musica di uno scanzonatissimo Dr.Jannacci, il piccione mi aspetta al varco… per fortuna nel frattempo è arrivata altra ottima birra, che un pò mi aiuta in quello che sarà il momento più difficile della serata.
Poi arriva… il petto quasi crudo perchè come ricorda lo chef Melandri o lo scotti e lo lasci praticamente al sangue oppure lo devi cuocere molto a lungo altrimenti con una mezza cottura diventa irrimediabilmente duro e poco appetibile.
La coscia impanata e fritta…
Per farla breve ho invocato i migliori Beatles di blackBIRD… poi quelli di free as a BIRD ma non c’è stato niente da fare nonostante l’assaggio dovuto, non sono riuscito a portare a termine la mia missione e a finire il piatto..
Scoprirò poi di non essere stato l’unico…

Petto e coscia di Piccione in due testure, pino Mugo, barbabietola rossa_ricetterock

Petto e coscia di Piccione in due testure, pino Mugo, barbabietola rossa_ricetterock

Il finale è accompagnato da Orgasmatron dei Motorhead perchè il dolce è davvero buono, ricercato e presentato magnificamente
(come tutto il resto del menù)

Boccale coi baffi Vaniglia, Liquirizia, Amaretto_ricetterock

Boccale coi baffi Vaniglia, Liquirizia, Amaretto_ricetterock

Una serata davvero riuscita, organizzazione impeccabile, i foodblogger presenti piu o meno noti, mi sono parsi soddisfatti e hanno apprezzato anche il piccione, ne sono certo.
Io purtroppo ho cercato invano di vincerlo ricordandomi anche i consigli del Povia menestrello, ma non c’è stato nulla da fare..
Piccione 1 – Food Rocker Bariselli 0

free as a bird…

Ed ecco le ricette a cura dello chef Giandomenico Melandri

Patè di fegatini di galletto,tartufo,polenta croccante, birra al malto Baffo D’Oro.

Ho scelto la tipologia di birra Baffo D’oro Moretti per contrastare il leggero gusto amarognolo del fegatino di galletto con il suo gusto maltato

Ingredienti:

Fegatini di pollo 80 gr
Birra baffo d’oro dl 0,9
Lardo 10 gr
Cipolla oro 50 gr
Burro 30 gr
Polenta di Storo gr 10
Tartufo nero gr 10
Crema di tartufo bianco 4 gr

Preparazione:

Stufare la cipolla,insieme a una fetta di lardo,a fuoco moderato fino alla completa caramellatura.
A quel punto bagnarla con la birra e fare ridurre.
Aggiungere i fegatini di pollo e farli cuocere a fuoco vivo per una decina di minuti.
Passare tutto al tritacarne fino un paio di volte e quindi al setaccio.
Mantecare poi i fegatini con il burro rimanente e la crema di tartufo fino ad ottenere una crema morbida e setosa.
Servire il patè su cialde di polenta grigliate e con alcune lamelle di tartufo nero invernale.

Petto e coscia di piccione in 2 testure, pino mugo, barbabietola rossa, birra Gran Cru

Ingredienti:

Piccione miroglio 500 gr
Topinambur 120 gr
Orzo perlato 50 gr
Birra Gran Cru 120 gr
Barbabietola rossa 80 gr
Miele Millefiori 50 gr
Essenza al mugo 3 gr
Burro 30 gr
Zenzero 3 gr
Olio extravergine

Preparazione:

Dissossare il piccione e utilizzare la carcassa ottenendone una salsa Au jus usando la Gran Cru come liquido di cottura;
Mettere le coscie in sottovuoto con olio extravergine, alcuni rami di pino mugo, sale e pepe;
Cuocere a 68 °C per 1hr/45;
Preparare un agrodolce di miele, zenzero e estratto di pino mugo, intingerci le coscie e passarle “impanandole” sull’orzo precotto pilaf;
Salare e pepare i petti di piccione e passarli in padella dal lato della pelle con burro ed erbe aromatiche lasciando una cottura rosa;
Saltare la barbabietola al burro;
Disporre sul piatto i petti scaloppati, le coscie e la barbabietola;
Irrorare tutto con la salsa Au Jus alla Birra Moretti;
Servire.

Birra Moretti rossa, spuma di birra e amaretto

Birra Moretti rossa, spuma di birra e amaretto

Andrea Bariselli

Musicista, Produttore, Manager di artisti, Editore musicale, Marito, Giocatore professionista di Fifa, Portiere il giovedì sera ma sopratutto REAL ROCKchef! Cura la rubrica RicetteRock su Panorama.it


Caricando...