I Cocktail in Stephen King: base Gin

cocktails _ossessione 2

Il Gin, oltre a essere un gioco di carte, è un liquore apprezzatissimo in America. Lo troviamo sia liscio che usato in Cocktails come in “Ossessione“, dove Corky Herald confida:

«Ho provato un gin fizz, e mi ha fatto il solletico al naso […] c’erano delle pagliuzze rosse.
Non sapevo se si dovevano usare per bere o semplicemente per mescolare il drink».

Una variante del Gin Fizz la troviamo sia ne “L’Ombra dello Scorpione” che in “Shining”, assieme ad altri spunti interessanti:

«Tutti potevano farsi un bicchiere sul prato dell’Overlook: Sloe Gin Fizz e tutti quei cocktails dolci da turisti. Magari un Rum e Tonic. O un Gin Rickey, un Margarita, un Pink Lady, un Manhattan, un Depression Bomber o uno Zombie».

Sloe Gin Fizz – INGREDIENTI:

2 parti di Sloe gin
2 parti di gin
1 parte di succo di limone
2 parti di zucchero liquido
5 parti di soda
1 fetta di arancia
1 ciliegia

PREPARAZIONE:

Shakerare lo Sloe Gin con il Gin, il limone e lo zucchero quindi versare in un bicchiere pieno di ghiaccio e riempire con cinque parti di soda. Guarnire con una fetta d’arancia e una ciliegia.

Gin Rickey – INGREDIENTI:

3 parti di gin
1/2 limone
1 fetta di lime
Seltz

PREPARAZIONE:

Versare il succo del limone e il gin in un bicchiere tipo thumbler alto, riempire con selz e mescolare. Guarnire con il lime e servire.

Pink Lady- INGREDIENTI:

3 parti di gin
1 cucchiaio di sciroppo di granatina
1 cucchiaio di panna
1 uovo
Ghiaccio
1 ciliegia

PREPARAZIONE:

Mettete in uno shaker ghiaccio, gin, granatina, panna, il bianco dell’uovo. Shakerare vigorosamente e servire in un bicchiere da cocktail con una ciliegia.


Approfondendo:

Il Martini cocktail è particolarmente secco ne “Il Talismano”:
«Portami un Martini Elementare» disse lei. Il cameriere sollevò le sopracciglia.
«Signora?»
«Ghiaccio nel bicchiere, oliva nel ghiaccio, gin Tanqueray sopra all’oliva […] quindi prendi una qualsiasi bottiglia di vermouth, ci tocchi il bicchiere e poi la rimetti a posto
».
Anche ne “L’Occhio del Male” il martini è molto secco: «Riempi un bicchiere di gin e ci fai cadere un paio di olive che lasciano piccole scie gemelle di bolle mentre affondano». Sempre nello stesso libro leggiamo «Una volta, ventenni e trentenni alla moda si erano seduti in veranda all’ora del cocktail, bevendo Gin Rickey e Sidecars, magari leggendo l’ultimo racconto di Edgar Wallace o Ellery Queen […] gli uomini in bianco, le donne in tinte pastello».

Piccola Bibliografia:
Ossessione
L’Ombra dello Scorpione
Shining
Il Talismano
L’Occhio del Male

cocktails_ Ossessione

Luca Fassina

Giornalista, sceneggiatore, scrittore, sono alla costante ricerca di qualcosa su cui concentrare le mie parole. Nato professionalmente con la redazione di Hard!, oggi scrivo per Classic Rock Lifestyle, Metal Maniac, Sergio Bonelli, Tsunami e, se hai un progetto, chiamami che ne parliamo. ‘A Tavola con Stephen King’ è un viaggio culinario tra le pagine colanti orrore, sangue e ketchup di uno degli scrittori più rock di sempre.


Caricando...