Sara Lov, intervista: “Ora che il mio album è uscito mi sento come se avessi avuto il bambino che aspettavo da quattro anni”

Sara Lov

Esce oggi (venerdì 18 settembre 2015) “Some Kind of Champion”, il terzo album di studio della cantautrice statunitense Sara Lov. L’abbiamo raggiunta per farle qualche domanda sul suo nuovo lavoro, parlando anche della sua passione per la cucina e della linea di prodotti senza glutine che ha creato. Ecco l’intervista:

Il tuo terzo album di studio, “Some kind of Champion”, uscirà il 18 settembre: puoi parlarci di questo?

Certo, mi sento come se avessi finalmente avuto il bambino che aspettavo da 4 anni. Volevo fare un disco ma in questi pochi anni era l’ultima cosa che potevo fare. C’erano diverse cose in ballo nella mia vita privata, casa e lavoro che non mi hanno permesso di avere il tempo e l’energia per la mia musica.

Come lo hai realizzato?

Volevo che quest’album fosse creato anche tramite collaborazioni. Ho cercato degli amici chiedendo di inviarmi idee e quando le ho avute ho lavorato a casa, da sola, soprattutto su Garageband per creare le melodie e scrivere i testi. Ho bisogno di stare da sola per scrivere, è troppo stressante per me avere altra gente intorno, ma avere persone coinvolte nelle idee e nella musica è davvero importante. Penso che questo abbia aiutato l’album ad avere una grande varietà di canzoni e non avrei potuto farlo da sola. Voglio solo cantare e ringraziare questo talentuoso gruppo di persone, devo farlo per forza.

Descrivimi il tuo album in tre parole…

Impeto/slancio, vulnerabilità, speranza.

Vivi a Los Angeles: potresti descrivere la tua vita di tutti i giorni?

Sono tornata a L.A., luogo da dove provengo. Mi piace alzarmi molto presto. Porto fuori il mio cane tutte le mattine e poi vado a lezione di yoga. Di lavoro aiuto la gente con i colori, in particolare dipingo per spazi privati. La mia vita è musica, natura, amici, il mio cane, buon cibo, e sempre cambiando schema.

Cucini molto bene e hai la tua linea di prodotti senza glutine: quando hai avuto questa idea originale?

Grazie! Ho iniziato facendo in casa crackers e pane un paio di anni fa perché ho un’intolleranza al glutine, latticini e questo tipo di cose. Qualche mio amico mi ha chiesto di farne qualcuno per loro ed eventualmente sarebbero entrati in un piccolo business. Ho recentemente smesso perché la cosa prendeva troppo del mio tempo e non fruttava molti soldi. Cucino ancora per me e per pochi miei amici ma non potevo stare dietro a tutti gli ordini e fare anche altri lavori e musica, così ho dovuto lasciare perdere.

Puoi spiegare ai nostri lettori in Italia cosa realizzavi?

Facevo del pane Paleo senza grano fatto soprattutto di farina di mandorla e anacardio e uova. E’ delizioso e ne ho fatti così tanti l’anno scorso che avrei potuto farli anche nel sonno. Non c’è lievito nel pane, ma la reazione del bicarbonato di sodio e l’aceto di sidro di mele provocano un effetto simile. Faccio anche crackers senza grano, senza glutine, grezzi, vegani fatti da vari semi e rosmarino. Questi sono realizzati in un essiccatore. Ho un sito che si chiama lovsnacks.com ma non sto vendendo nulla adesso. Vendevo anche in qualche negozio locale e a un servizio web di consegna a domicilio chiamato goodeggs.com, ma in questo momento sto facendo queste cose solo per me e i miei amici.

Il tuo piatto preferito è…

Patatine fritte. Sì, davvero!
Mi piace anche la Paleo pizza con il formaggio di capra e i frullati verdi, se dicessi che ho un solo piatto preferito sarebbe errato, potrei andare avanti per quattro ore a parlare del mio amore per il buon cibo.

Cosa ascolti mentre cucini? La tua band o il tuo album preferito al momento?

Ascolto molti podcast mentre cucino. Adoro questi: WTF, Radiolab, This American Life, The Moth, Unfictional e Song Exploder.Gli Album recenti tra i miei preferiti sono: Sufjan Stevens, Kendrick Lamar, Drake, Tame Impala, Julia Holter. Ascolto anche molto Joni Mitchell e Nina Simone.

Mara Guzzon

Web editor, blogger e assidua frequentatrice di concerti, collaboro con alcuni siti occupandomi soprattutto di musica, ma anche di spettacolo, cinema e tv. Alla passione per tutto ciò che si svolge su un palco unisco quella per la cucina: buona musica e buon cibo, abbinamento perfetto!


Caricando...