Pink Floyd, Nick Mason parla del testo segreto in “Empty Spaces”

pink123123

La storia del rock è ricca di messaggi nascosti o subliminali contenuti nelle canzoni, spesso udibili solo attraverso un ascolto in reverse del nastro. I supporter più incalliti dei Pink Floyd sanno che anche la rockband inglese ha usato questo “escamotage” nella canzone “Empty Spaces”, contenuta nel disco “The Wall”. Nel testo – inserito nel canale audio sinistro – il cantante Roger Waters si congratula con un’ipotetica ragazza di nome Luka, dicendole di inviare la sua risposta al “Vecchio Pink” (Syd Barrett), che vive nella “Funny Farm” (termine che indica un ospedale psichiatrico). Prima di poter dire l’indirizzo esatto, però, viene interrotto dal producer James Guthrie perchè la moglie Carolyne lo sta cercando al telefono. Il batterista Nick Mason ha raccontato la ragione per cui il gruppo inglese volle inserire quelle parole celate: erano affascinati dalle ondate di isteria pubblica che nascevano a seguito dell’inserimento di questi testi subliminali. Anche se a diversi artisti hanno provocato problemi anche legali, come nel caso di accuse di istigazione al suicidio, i Pink Floyd presero tutto alla leggera. “A quel tempo il pubblico cercava sempre questi messaggi negli album, così ci siamo detti ‘Beh faremmo bene a metterne uno anche noi” ha raccontato Mason. Ma quelle parole nascondevano altri significati più profondi? Che ci crediate o no, il batterista afferma che la frase è totalmente non-sense!

By Liveradio365.com

liveradio365

Siamo nati nel segno di un’unica grande passione: il rock! 24 ore al giorno, 7 giorni su 7 trasmettiamo la migliore musica di tutti i tempi, gli indimenticabili classici affiancati alle novità del momento e alle grandi anteprime. Vi offriamo le rock news più aggiornate, tante rubriche, concerti e curiosità, arricchite da un'ampia programmazione di intrattenimento, sport e informazione. Tutto il rock che vuoi lo puoi trovare solo qui…perchè noi lo amiamo proprio come voi. www.liveradio365.com


Caricando...