I Motley Crue si scioglieranno al termine del Final Tour

motley-crue-1

Il tour di addio dei Motley Crue aveva un nome – il piuttosto inquietante motto “Motley Crue RIP: tutte le cose cattive devono finire” – ed una data, quella del 28 gennaio. E così nella serata italiana si è tenuta la temuta conferenza stampa nel quale il quartetto di Los Angeles ha fornito i dettagli sul loro Final Tour, l’intensa serie di date che interesserà dapprima il Nord America (con ben 72 date a partire dal 2 luglio) e nel 2015 anche il resto del mondo. La lunga leg sarà aperta – almeno per quanto riguarda gli States – niente meno che da Alice Cooper, grande influenza ed esempio della metal band. Anche il Re dello Shock Rock era presente all’annuncio, commentando così la sua partecipazione: “Le vere band hard rock si trovano difficilmente in questi giorni. I Motley sono sempre saliti sul palco con una sola attudine, quella di far esplodere il pubblico. Ed è quello che esattamente faremo. Andremo lì fuori e faremo venire le lacrime, non vedo l’ora di vederli sul palco“. Alla fine del prossimo anno, quindi, la band metterà un punto definitivo alla sua attività trentennale e non ha previsto neanche ipotetici e futuri ripensamenti a questa decisione. In maniera piuttosto sorprendente la metal band ha siglato un contratto alla presenza della stampa e dell’avvocato Doug Mark, che cura gli interessi della band, nel quale si vieta qualsiasi possibilità di reunion. “Altri gruppi si sono sciolti per rancori interni o per l’incapacità di andare d’accordo, ma questa è una scelta comune dei quattro i membri originali che hanno deciso in maniera pacifica di concentrarsi su altre sfide e lo confermano con un atto vincolante”. I Motley Crue vogliono quindi chiudere con regole chiare e definite la loro avventura musicale, per evitare il rischio di logoranti guerre interne. I quattro memebri, al termine dei due anni di tour, prenderanno vie separate. Il cantante Vince Neil ha dichiarato: “Mi mancherà suonare con i ragazzi, ma non abbandonerò il rock ‘n roll! Semto che ci saranno grandi opportunità ed eccitanti progetti dopo i Motley“. Dello stesso avviso anche il batterista Tommy Lee: “Tutto deve finire. Abbiamo sempre voluto fare concerti col botto e non suonare a fiere di paese e piccoli club con uno o due membri della band originale. Il nostro lavoro qui è finito”.

By Liveradio365.com

liveradio365

Siamo nati nel segno di un’unica grande passione: il rock! 24 ore al giorno, 7 giorni su 7 trasmettiamo la migliore musica di tutti i tempi, gli indimenticabili classici affiancati alle novità del momento e alle grandi anteprime. Vi offriamo le rock news più aggiornate, tante rubriche, concerti e curiosità, arricchite da un'ampia programmazione di intrattenimento, sport e informazione. Tutto il rock che vuoi lo puoi trovare solo qui…perchè noi lo amiamo proprio come voi. www.liveradio365.com


Caricando...