Guai per gli AC/DC: il batterista Phil Rudd accusato di istigazione all’omicidio

AC_DC (3)

Nuova tegola per gli AC/DC, dopo l’addio alle scene del chitarrista e fondatore Malcolm Young per una forma di demenza che lo ha costretto alla vita privata. Mentre tutto è infermento per la pubblicazione del sedicesimo disco “Rock or bust” – in uscita il 1 dicembre – la rockband ha ricevuto la notizia dell’arresto del batterista Phil Rudd. A suo carico una serie di accuse gravi formulate dalla corte di Taurunga, in Nuova Zelanda: non solo possesso di droghe (rinvenute nella sua casa dosi di cannbis e metamfetamina) ma niente meno che istigazione all’omicidio. Il 60enne rocker è stato arrestato ieri nella sua casa: alla fine di settembre avrebbe assoldato un killer per uccidere due uomini, reato per il quale rischierebbe 10 anni di carcere, se venisse dichiarata la sua colpevolezza. Rudd è stato condotto immediatamente innanzi al giudice: dopo essersi dichiarato innocente, è stato rilasciato su cauzione e attende una nuova udienza fra tre settimane. La rockband australiana ha rilasciato un breve commento nel quale conferma sia l’uscita del disco che la pianificazione del tour mondiale previsto nel 2015. Un rapporto che forse si è crinato già da alcune settimane: Rudd era assente – formalmente per motivi familiari – sia alle riprese video che alla prima foto ufficiale della nuova line-up con l’ingresso di Steve Young. In vista del processo e, a lungo termine nel caso di una condanna, sarebbe inevitabile per gli AC/DC correre ai ripari con un altro cambio di formazione.

By Liveradio365.com

liveradio365

Siamo nati nel segno di un’unica grande passione: il rock! 24 ore al giorno, 7 giorni su 7 trasmettiamo la migliore musica di tutti i tempi, gli indimenticabili classici affiancati alle novità del momento e alle grandi anteprime. Vi offriamo le rock news più aggiornate, tante rubriche, concerti e curiosità, arricchite da un'ampia programmazione di intrattenimento, sport e informazione. Tutto il rock che vuoi lo puoi trovare solo qui…perchè noi lo amiamo proprio come voi. www.liveradio365.com


Caricando...