Sedanini Camarillo Brillo alla Frank Zappa

pennette_camarillo_brillo_frank_zappa

di Annibale Boni

“Camarillo Brillo” è una canzone di Frank Zappa tratta dall’ LP Over-Nite Sensation del 1973.
Il testo della canzone fa uso di espressioni colloquiali e di molte parole “slangate”.
Il titolo stesso è un gioco di parole;
Zappa pronuncia in modo errato Camarillo che è il nome di una città della California, per far rima con Brillo, il nome di alcune pastiglie che si usano per fare le pulizie.
Camarillo è anche il nome di un istituto mentale nel sud della California, che si pronuncia come nel modo in cui Zappa canta.
E’ probabile che un “Camarillo Brillo” sia un taglio di capelli che assomiglia a quella di un malato mentale che ha recentemente ricevuto la terapia elettro-shock.

I Sedanini Camarillo Brillo invece io li preparo così:

Ingredienti:

Sedanini (se si preferisce pennette rigate)
Olio evo
Burro
Sale
Pepe
Zucchero
Passata di pomodoro
Cipolla
Latte
Rosmarino freschissimo
Wodka
Vino bianco secco
Parmigiano

Preparazione:

Tritare finemente la cipolla e soffriggerla con poco olio evo – aggiungere la passata di pomodoro – aggiustare di sale e pepe e un cucchiaino di zucchero per togliere l’acidita’ e ottenere un sughino dolce e piuttosto liquido – fare una besciamella tenendo anch’essa piuttosto liquida – scolare la pasta e spadellarla con un po’ di burro quindi fiammeggiarla con la wodka – tritare finemente gli aghi di rosmarino per ottenere una sorta di polvere aromatica – mantecare col sugo di pomodoro, la besciamella e da ultimo aggiungere il rosmarino – spolverare di parmigiano e servire.

Annibale Boni

Mr.Nice Guy

dannatamente bello, dannatamente intelligente, praticamente perfetto.


Caricando...