Pitta del Mercato

pitta_rising_of_the_tide_blackfield

Rock in Idro:

siete pronti per il Festival Estivo? Vanity Fair lo ha messo tra i Festival imperdibili dell’estate 2014.
Quindi se ancora non avete il biglietto armatevi di buona volontà e andate a procurarvelo: Opeth, Balckstone Cherry, Iron Maiden, Queen of the Stone Age, a naturalmente i miei adorati Alter Bridge.
Insomma, ci sono troppe band imperdibili e il bello dei festival è che c’è da ballare, cantare e conoscere persone interessanti a tutte le ore del giorno.
Da parte mia vi suggerisco due panini favolosi da portarvi dietro, facili da preparare, si conservano in una piccola borsa frigo ed avendo come base la piadina o la pitta anche se li schiacciate non succede nulla.
E se poi verso sera le forze vi abbandonano e avete bisogno di un po’ di energia ecco un bel dolcino da portarsi appresso. Delizioso e sicuramente utile in quel contesto.
Volete sapere di più? Leggete la ricetta….ci sentiamo per le recensioni, non solo quelle musicali…..

Ascolto consigliato: “Rising of the tide” by Blackfield
Questo panino è l’deale da mangiare a metà serata, quando si stanno esaurendo le energie e iniziate a sentire il caldo e il sole.

Prendetevi un attimo di calma, guardatevi intorno, fate finta di essere al mare, la marea si sta alzando e voi avrete un carico di carboidrati e proteine che vi consentirà di ballare fino a tarda notte.
La meravigliosa voce di Aviv Geffen e le sonorità di Steven Wilson vi coccoleranno. Pronti a ripartire?

Pitta del Mercato

Ingredienti:

2 panini tipo Pitta
250gr di ceci lessati
1 cucchiaio di olio
1 cucchiaino di paprica
100gr di spinaci freschi
100gr di funghi freschi tipo champignon
3spicchi di aglio
2 cucchiai di olio
Sale qb
1 cucchiaino di Arissa
2 uova freschissime


Procedimento:

Lavate e mondate accuratamente i funghi e gli spinaci, eliminate tutto il terriccio e le impurità.
Tagliate i funghi a fette sottili.
In una padella anti aderente mettete un cucchiaio di olio e uno spicchio di aglio sbucciato.
Accendete il fornello a fuoco alto e appena inizia a sfrigolare aggiungete i funghi cercando di tenerli su un solo strato, fateli saltare, salate e cuocete per cinque minuti a fuoco vivace.
Togliete dal fuoco e metteteli su un piatto. Nella stessa padella mettete un cucchiaio di olio, uno spicchio di aglio e gli spinaci.
Accendete il fornello a fuoco alto e fate rosolare e saltare per cinque minuti, gli spinaci devono semplicemente appassire.
Intanto mettete i ceci su un tegame con uno spicchio di aglio, un cucchiaio di olio e la paprica.
Riscaldateli a fuoco lento, basteranno pochi minuti.
Ora, se avete tempo e voglia passate i ceci al passa verdure.
In questo modo le bucce sono eliminate e l’humus sarà più digeribile.
Se invece non avete tempo frullate i ceci con un frullatore a immersione, in tal caso dopo potete passarli attraverso un colino a maglie fitte.
Cuocete le uova in acqua per 8 minuti dal bollore. Sgusciatele e tagliatele a fettine.
Se il pane non è fresco e volete consumare subito il vostro spuntino, potete scaldare la pitta nel forno a 200° per qualche minuto oppure su una padella anti aderente.
Bene ora è il momento di farcire questa delizia e dargli un po’ di pepe!
Tagliate la pitta per poterla riempire, farcite con due cucchiai di humus, un po’ di funghi, gli spinaci e infine le uova. Aggiungete mezzo cucchiaino di Arissa per dargli una nota piccante. Siete pronti per addentare un pezzo di mondo?
Il piccante iniziale dell’Arissa vi anestetizzerà la lingua ma già al secondo morso inizierete a sentire i sapori di tutti gli ingredienti. Un panino favoloso che vi darà la carica giusta per continuare a ballare tutta la notte…

pitta del mercato

Tania Gallus

Food writer, musicalmente curiosa, rock fashion victim, aperta a nuove esperienze culinarie e fondamentalmente pazza. Amante della musica rock soprattutto se accompagnata da qualcosa che sfrigola sui fornelli, proprio come un vecchio vinile sfrigola sul piatto. Cura la rubrica La Cucina in Vinile.


Caricando...