Insalata di polpo e seppia

insalata_good_day_sunshine_beatles

Insalata di polpo e seppia

Ascolto consigliato: “Good day sunshine” by The Beatles

Tempo di preparazione: 15 minuti – Tempo di cottura: 30 minuti

Dopo i bagordi della settimana scorsa al Rock in Idro, in cui avrete consumato numerosi panini e avrete fatto scorta di carboidrati, questa settimana apriamo con una ricetta facile e leggera.
Solo pesce e verdure. Facciamoci accompagnare da questa canzone leggera e allegra e iniziamo la settimana più spensierati.
Potete proporre questa ricetta come antipasto o come piatto principale in un caldo pranzo di fine Maggio.
Se preparato in anticipo è un’ottima alternativa all’insalatona da portarsi al lavoro.

Questo piatto si ispira alla cucina del mare della Croazia.
Immaginate di mettervi a cucinare in terrazza con il vento estivo e il sole che vi scalda la pelle.
Una giornata di sole in cui mangiare qualcosa di fresco e divertente.
Nella ricetta originale si utilizza solo il polpo che è servito con pomodori, cipolla fresca, olive e rucola.
Noi ne faremo una versione un po’ diversa aggiungendo il lime, lo zenzero, la seppia, il peperoncino e utilizzeremo le nostre splendide olive taggiasche.

Dovete andare in pescheria e farvi dare il pesce più fresco.
Ricordate che si trova fresco da settembre a dicembre e da maggio a luglio.
Fate un bel sorriso e fatevi pulire queste belle creature che nel lavandino di casa si sporca un po’, soprattutto se vi scappa l’inchiostro della seppia.
Mi raccomando non fatevi dare le seppie già pulite che sono magari decongelate, prendete quelle tutte sporche e nere e fatevele pulire, se si rifiutano, cambiate fornitore!


Ingredienti per 4 persone:

500gr di seppie fresche pulite
500gr di polpo fresco pulito
2 foglie di salvia
250gr di misticanza
200gr di pomodoro tipo Costoluto
1 cipolla piccola di Tropea
80gr di olive taggiasche
1 lime
1 piccola radice di zenzero
1 piccolo peperoncino fresco
4 cucchiai di olio
Sale e pepe qb

Procedimento:

Prendete il pesce e lavatelo bene sotto l’acqua corrente.
Mettetelo nella pentola a pressione insieme alle due foglie di salvia.
Coprite con acqua fredda e chiudete con il coperchio. Mettete sul fuoco a fiamma alta e, appena inizia a fischiare, abbassate la fiamma al minimo.
Fate cuocere per 20 muniti se avete dei pesci grossi, se invece sono polpi e seppie piccole basteranno 15 minuti. Appena sono pronti, spegnete il fornello e immergete la pentola a pressione nel lavandino colmo di acqua fredda.
In questo modo non avrete bisogno di fare lo sfiato e la cucina non si riempirà di aroma di polpo!

Appena la valvola scatta togliete il polpo e la seppia dall’acqua e metteteli su una ciotola.
Eliminate le parti troppo scure e lattiginose dal polpo, sono la parte più grassa e priva di sapore, le troverete soprattutto sulla testa e nella parte grossa dei tentacoli.
Fate lo stesso con la seppia se ci sono parti nere.

Tagliate polpo e seppia in pezzi non troppo piccoli e metteteli su un’insalatiera.
Condite con due cucchiai di olio e una spruzzata di pepe.
Li saleremo dopo avere aggiunto gli altri ingredienti.

Lavate e asciugate il lime, l’insalata e i pomodori.
Mondate e tagliate a rondelle la cipolla e il peperoncino. Sbucciate e grattugiate lo zenzero.
Con il fondo di un bicchiere fate pressione sulle olive per denocciolarle, è molto semplice e veloce.
Tagliate i pomodori in quattro.

Mettete nell’insalatiera anche i pomodori, l’insalata, le olive e la cipolla, salate se occorre.
In una piccola ciotola spremete il succo di lime, aggiungete lo zenzero e due cucchiai di olio.
Mescolate bene e irrorate la vostra insalata, data una bella rimestata, magari usando le mani e assaggiate che non manchi sale.
Terminate con il peperoncino fresco.

La vostra insalata è pronta da portare in tavola, magari accompagnata da fette di pane leggermente abbrustolito sulla griglia o nel forno.
Potete servirla in un piatto da portata con intorno le fette di pane, sarà una delizia anche per gli occhi con tutti quei colori.

Anche in questo caso potete giocare di anticipo e cucinare la seppia e il polpo il giorno prima.
In tal caso metteteli in una ciotola già tagliati in pezzi e conditi con olio e pepe.
Aggiungerete il resto del condimento solo all’ultimo momento, non piacciono a nessuno i pomodori inaciditi!

Sedetevi per terra, fatevi baciare dal sole e godetevi questo mix di sapori accompagnato dalle note del sole….

insalata di polpo e seppia rr

Tania Gallus

Food writer, musicalmente curiosa, rock fashion victim, aperta a nuove esperienze culinarie e fondamentalmente pazza. Amante della musica rock soprattutto se accompagnata da qualcosa che sfrigola sui fornelli, proprio come un vecchio vinile sfrigola sul piatto. Cura la rubrica La Cucina in Vinile.


Caricando...